etologia

Amore e babbuini: oltre al didietro c’è di più

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – I like big butts and I cannot lie. Lo pensano anche i maschi di babbuino sui quali gli ampi deretani rossi delle femmine hanno un effetto afrodisiaco. O meglio, noi pensavamo fosse così. Ma se finora credevamo si trattasse di un segnale a indicare che la femmina in questione può essere una buona madre, una nuova ricerca [...]

24 aprile 2015 // 1 Commento

Ecopassaggi, servono davvero?

AMBIENTE – Ci sono ampie iniziative, come Highway Wildling che lavora sul territorio delle Montagne Rocciose canadesi. Ma anche progetti più piccoli, come Project Splatter, creating a UK map of wildlife roadkill, iniziativa che fa capo alla Cardiff University e che tramite una app monitora e studia le uccisioni di animali selvatici sulle strade (o roadkill) del [...]

31 marzo 2015 // 2 Commenti

Anche i coccodrilli vogliono giocare

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – I coccodrilli non sono poi così dei duri come vorrebbero darci a vedere, anzi. Si divertono a giocare e lo fanno non solo tra di loro ma anche con altri animali. E in tutte e tre le tipologie di gioco note agli esperti che si occupano di etologia e cognizione animale: gioco locomotorio, gioco con oggetti e gioco sociale. [...]

13 febbraio 2015 // 3 Commenti

Quella solitaria della locusta

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Sono animali timidi e molto solitari, che evitano attivamente la compagnia dei loro simili. Ci riescono per la maggior parte del tempo, ma quando vi sono costretti vanno incontro a un cambiamento radicale che li rende gregari. Se non l’avete ancora indovinato (e di fronte a “solitari” possiamo capirlo) si sta [...]

19 dicembre 2014 // 1 Commento

Peluche contro lo stress dei pinguini

RICERCA – Per studiare una colonia di pinguini minimizzando stress e interferenze negative, un team di ricercatori provenienti da Europa e Australia ha nascosto un lettore RFID telecomandato sotto le morbide fattezze di un pinguino di peluche, e ha affidato a questo robot peloso il monitoraggio degli animali. Nello studio di questi uccelli si usano chip a [...]

11 novembre 2014 // 0 Commenti

Di natura conforme

RICERCA – “La società è organizzata non tanto dalla legge quanto dalla tendenza all’imitazione” …dei propri coetanei, aggiungerebbe oggi Daniel Haun, ricercatore del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology e Università of Jena, confermando il pensiero dello psichiatra svizzero, Jung. Nello studio pubblicato sulla rivista Psychological [...]

6 novembre 2014 // 3 Commenti

Colazione per scimpanzé

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Spostarsi di notte mentre i predatori sono attivi più che mai e se necessario dormire a metà strada, in itinere. Il tutto in un viaggio che viene pianificato in anticipo, con estrema precisione e un obiettivo ben chiaro in testa: la colazione. È quanto sono disposti a fare gli scimpanzé (la specie Pan troglodytes [...]

31 ottobre 2014 // 0 Commenti

Guardando si impara, parola di pappagallo

SCOPERTE – Il problema: appropriarvi di un cibo appetitoso che si trova chiuso in una gabbia davanti a voi. Gli strumenti: un’asse di legno. La soluzione? Dopo qualche tentativo fallimentare (strizzarvi tra le maglie della gabbia, sradicarla dal terreno, rompere a morsi le sbarre…) probabilmente non tarderebbe ad affacciarsi alla vostra immaginazione [...]

5 settembre 2014 // 0 Commenti

Ricerca umida: potenzialità della saliva di ungulato

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Nel corso dell’evoluzione, le piante hanno sviluppato una serie di meccanismi di difesa molto sofisticati per proteggersi, che si tratti di spine (“pura cattiveria da parte dei fiori”!), di frutti dal sapore sgradevole o di mutualismo con funghi tossici, che possono risultare fatali per gli animali che [...]

1 agosto 2014 // 1 Commento

Strategie animali: quando è utile fingersi sani

SCOPERTE – Se sei malato ma hai l’opportunità di accoppiarti, o semplicemente devi salvare le apparenze davanti alla tua progenie, fingi di stare bene. Come spiega un nuovo studio pubblicato su Proceedings of the Royal Society B., gli animali sono in grado di celare il loro stato di salute in determinate situazioni sociali: numerose le implicazioni per quei [...]

1 luglio 2014 // 1 Commento

1 2 3 4
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.144 follower