Le nebbie di Titano

Surrounded by blue-violet stratospheric layers of methane, Saturn's moon Titan appears bathed in a gentle, sand-yellow colour. In January 2005, the European probe Huygens will touch down on the mysterious, completely cloud-covered moon and transmit images and data from the surface to Earth via the Cassini orbiter (Crediti: NASA/JPL/Space Science Institute.)Il Caltech di Pasadena scopre il ciclo atmosferico del metano sul satellite di Saturno

Quello che sulla Terra è il ciclo dell’acqua su Titano si traduce in “ciclo del metano”: per la prima volta gli astronomi hanno osservato fuori dal nostro pianeta le prove di un ciclo di trasformazione di una sostanza da liquida a gassosa (e viceversa) nell’atmosfera.

Di Titano la sonda Cassini, in orbita attorno a Saturno dal 2004, negli ultimi anni ci ha mostrato un paesaggio costellato di laghi, letti di fiumi e nuvole ma mancavano le prove che tutto questo liquido fosse in uno stato fisicamente dinamico: per quel che si sapeva i laghi potevano anche non evaporare, i letti secchi dei fiumi potevano essere una reliquia fossile e le nuvole potevano anche non provocare alcuna pioggia.

Michael Brown, del California Institute of Technology di Pasadena, e il suo team però hanno finalmente osservato della nebbia di metano in corrispondenza del polo meridionale del satellite. Questa nebbia, hanno dichiarato gli scienziati, può essere soltanto la conseguenza dell’evaporazione del metano dalla superficie di Titano e della successiva condensa.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: