sabato, Luglio 20, 2019
ricerca

Chi litiga troppo campa meno

8011900493_56d9ab6a62_c

RICERCA – Lo scorso anno, una ricerca condotta dall’Università del Michigan e pubblicata sul Journal of Marriage and Family, ci ricordava che litigare, nella coppia, è salutare. Secondo il team di ricercatori, coppie che non litigano spesso (e poi magari quando lo fanno esagerano) sono meno durature di coppie che litigano continuamente e che, grazie all’esperienza nel farlo, acquisiscono la capacità di litigare in modo più costruttivo e meno violento.

Oggi, però, uno studio danese pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health ci mette in guarda sui rischi associati ai troppi litigi. I risultati dello studio ci dicono che chi litiga molto, ha spesso discussioni con familiari, con il coniuge, i figli o i vicini di casa, potrebbe addirittura vivere meno. L’indagine ha preso in esame 9.875 uomini e donne di età compresa tra i 36 e i 52 anni utilizzando i dati ottenuti dal Danish Longitudinal Study on Work, Unemployment and Health e correlandoli con quelli del Danish Cause of Death Registry, il registro che segnala le cause di morte.

I risultati: oltre il 50% di aumento del rischio di mortalità, se si tratta di discussioni e gravi pensieri su partner e figli, mentre frequenti conflitti in genere sono state associate a un aumento del rischio di mortalità di 2-3 volte. Essere uomini, inoltre, aggiunge 135 casi extra su 100.000 persone ogni anno. E non si parla solo di malattie cardiovascolari, ma anche della possibilità di sviluppare malattie a lungo termine e di altro genere, apparentemente non correlate, come tumori.
E tutto ciò soprattutto per chi litiga con continuità. Dunque preferire la salute del singolo o il benessere della coppia?

Crediti immagine: Craig Sunter, Flickr

Sara Stulle
Libera professionista dal 2000, sono scrittrice, copywriter, esperta di scrittura per i social media, content manager e giornalista. Seriamente. Progettista grafica, meno seriamente, e progettista di allestimenti per esposizioni, solo se un po' sopra le righe. Scrivo sempre. Scrivo di tutto. Amo la scrittura di mente aperta. Pratico il refuso come stile di vita (ma solo nel tempo libero). Oggi, insieme a mio marito, gestisco Sblab, il nostro strambo studio di comunicazione, progettazione architettonica e visual design. Vivo felicemente con Beppe, otto gatti, due cani, quattro tartarughe, due conigli e la gallina Moira.

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: