martedì, Giugno 2, 2020

IN EVIDENZA

Inchieste e reportage dal mondo della scienza. Una lente d’ingrandimento sul ruolo che la ricerca svolge nei temi più caldi e controversi della nostra società.

CRONACAIN EVIDENZA

Assemblea permanente all’OGS

POLITICA - Poche ore dopo la riunione del Consiglio di Amministrazione dell'OGS, l'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (la cui direzione si trova a Trieste) il personale in accordo con il Presidente e il Direttore ha deciso di occupare in assemblea permanente la sede, per dare un segnale forte di dissenso nei confronti della possibile chiusura o accorpamento dell'istituto.
IN EVIDENZAPOLITICA

Pronti alla mobilitazione

POLITICA - Negli istituti di ricerca monta la protesta. Dai tetti degli enti coinvolti sventolano da questo pomeriggio striscioni per denunciare lo smembramento indiscriminato previsto dal decreto legge. Domani i ricercatori, precari e non, sono pronti a scendere in piazza con il sostegno dei sindacati CGIL, CISL e UIL del comparto Ricerca. Il presidio sarà inchiodato venerdì 28 maggio a Montecitorio, davanti al Parlamento, dalle ore 10 alle ore 13 per manifestare contro i tagli ventilati ormai da due giorni.
IN EVIDENZAPOLITICA

Ecco la lista nera (provvisoria)

POLITICA - A tutt'oggi, dopo un giorno di passione, sconcerto e indignazione nei centri di ricerca colpiti dalla scure del governo, non è ancora stato pubblicato (e quindi reso definitivo) l'incriminato decreto-legge della manovra finanziaria contenente l'elenco degli enti pubblici "inutili" da sopprimere. Nella giornata di ieri si sono susseguite voci di conferme e smentite (l'Istituto nazionale di astrofisica, per esempio, nella serata di ieri sembrava salvo come pure l'INGV che dovrebbe effettivamente essere fuori).  Oggi Scienza è entrata in possesso della versione del decreto delle ore 14.20 di ieri...
IN EVIDENZA

Che fine ha fatto il buco dell’ozono?

25 anni dopo la sua scoperta si può cantar vittoria. La tempestiva messa al bando dei clorofluorocarburi (CFC) ha sventato il disastro ambientale. Risultato: la ferita nell’atmosfera si sta cicatrizzando. Perché non si riesce a fare lo stesso per i cambiamenti climatici? IL CORRIERE DELLA SERRA - Quella del buco dell’ozono è una storia a lieto fine che oggi sembra una favola. Nel 1985, tre scienziati di nome Joseph Farman, Brian Gardiner e Jonathan Shanklin, impegnati nelle ricerche meteorologiche in Antartide del British Antartic Survey, diedero al mondo una notizia...
IN EVIDENZA

Storie di api II – Il wrrmmm

Quando vengono disturbate, le api africane aggrediscono. Quando le sentono arrivare  gli elefanti scuotono la testa, emettono un brontolio e  scappano. Lo aveva osservato Lucy King, una dottoranda in etologia insieme a un gruppo di colleghi, facendo ascoltare registrazioni di api furenti a 17 famiglie di pachidermi kenioti. Dopo 10 secondi erano scappate in otto, e dopo 80 secondi tutte meno una, facendo “wrrmmm”. Al fragore di una cascata invece, soltanto otto famiglie si erano spostate e senza fare “wrrmm”. (Paper su Current Biology, racconto sul sito dell’università di Oxford).La ricerca intendeva servire alle Ong africane che proteggono gli elefanti e aiutano anche gli agricoltori a tenerli lontani  dai frutteti. L’idea - poi realizzata – era di installare pochi alveari...
IN EVIDENZA

Da un golfo all’altro

Golfo del Messico, 1979 - fonte - e nuova immagine Envisat. Aprile è il più crudele dei mesi, scriveva T. S. Eliot in Terra desolata, questo ce l'ha messa tutta per non smentirlo. Migliaia di morti nel terremoto in Tibet, decine nell'alluvione del Tennessee e fra i disastri evitabili altre decine in una miniera di carbone della Virginia e nella piattaforma petrolifera della BP, nel golfo del Messico. Ancora prima di arrivare sulle coste, la macchia - tante in realtà - uccide le forme di vita in superficie, mentre solventi e...
IN EVIDENZA

Il muro di Berlino della questione climatica

Ascolta l'intervista integrale a Lester Brown Pessimismo e ottimismo. Lester Brown quando parla ha la capacità di spaventare, mettendo sul piatto con durezza i rischi che la nostra civiltà sta correndo nello sfruttamento incontrollato delle risorse naturali. Ma è capace anche di lenire le ferite, guardando con speranza verso i semi di un cambiamento che secondo lui avrà luogo, in un futuro si spera non troppo remoto. Definito dal Washington Post uno dei più importanti “pensatori” al mondo, Brown è da decenni impegnato nella causa ambientalista. È anche a lui...
IN EVIDENZA

Mugugni

In alcune  mail rubate alla Climate Research Unit (risultata innocente da ogni malefatta in una seconda inchiesta), il 14 ottobre 2009 Kevin Trenberth del Centro nazionale di ricerca sul clima a Boulder, Colorado, se la prendeva con dei dati contraddittori. Dai satelliti risultava che i gas serra catturano più radiazione solare di quanta ne rimandi la Terra nello spazio, ma non c'era verso di sapere dove finiva il calore aggiunto.  Gli interlocutori cercavano di calmarlo, e s'incavolava ancora di più. . Aveva un problema, ce l'ha tuttora. Su Science si sfoga...
1 81 82 83 84 85 89
Page 83 of 89