AMBIENTE

Una finestra sul futuro. Diamo uno sguardo alle nuove frontiere della ricerca e ai protagonisti che rendono possibile il progresso della scienza.

Gabon, in 10 anni sterminati 25000 elefanti

AMBIENTE – Nel giro di dieci anni il Gabon ha perso più dell’80% dei suoi elefanti africani delle foreste (Loxodonta cyclotis), qualcosa come 25 000 animali finiti vittime del bracconaggio. Sono i numeri impressionanti riportati da uno studio appena pubblicato su Current Biology: gli scienziati, amareggiati, sono rimasti stupiti di trovare un crollo simile in un [...]

22 febbraio 2017 // 1 Commento

Dobbiamo smettere di sottovalutare i cambiamenti climatici

AMBIENTE – Il riscaldamento globale non è nel nostro futuro, sta succedendo ora. E gli effetti del cambiamento climatico sono già evidenti in quasi 700 specie tra uccelli e mammiferi, estremamente sottovalutati: è quanto emerso da una revisione pubblicata su Nature Climate Change che ha coinvolto anche l’Università La Sapienza di Roma, con il Global [...]

21 febbraio 2017 // 3 Commenti

Il ruolo della siccità nelle epidemie di febbre West Nile

AMBIENTE – Un’epidemia tende a verificarsi quando le temperature sono maggiormente favorevoli alla trasmissione. Corretto? Non sempre. Per anni gli epidemiologi hanno pensato che stabilire le dimensioni delle future epidemie di febbre West Nile (la febbre del Nilo Occidentale) fosse difficile, quasi impossibile, per via dell’enorme variazione tra un anno e [...]

10 febbraio 2017 // 1 Commento

Ipossia: scende l’ossigeno, sale il prezzo dei gamberi

AMBIENTE – Le zone ipossiche sono più famose come “zone morte”, un soprannome che si sono guadagnate perché al crollare dei livelli di ossigeno gran parte della vita marina muore o, nel caso dei pesci, se ne va. In alcune aree costiere, come nel Golfo del Messico (tra i più grandi golfi del mondo e teatro del disastro Deepwater Horizon), l’ipossia non ha [...]

7 febbraio 2017 // 2 Commenti

Il traffico che assorda le manguste

AMBIENTE – Settanta anni fa i richiami di una balenottera azzurra avrebbero viaggiato lontano, raggiungendo conspecifici anche a 1600 chilometri di distanza. Oggi la portata di questi messaggi è drasticamente ridotta: solo 160 chilometri. Ma cosa causa un tale disturbo nelle comunicazioni? L’inquinamento acustico, ovvero suoni e rumori prodotti dalle attività [...]

6 febbraio 2017 // 1 Commento

Con le temperature aumenta anche il mercurio nel plancton

AMBIENTE – Molte conseguenze del cambiamento climatico sono sotto gli occhi di tutti: sbiancamento dei coralli, aumento del livello dei mari, scioglimento dei ghiacci, eventi climatici “estremi” sempre più numerosi e tante altre. Allo stesso tempo il riscaldamento globale ha anche effetti più subdoli, che non vediamo o ci sembrano meno eclatanti, ma non per [...]

30 gennaio 2017 // 3 Commenti

Il senso delle formiche per la direzione

AMBIENTE – Le formiche del deserto hanno un orientamento straordinario: anche se si trovano in un luogo sconosciuto, in qualsiasi momento possono stabilire la posizione del loro nido e ritornarvi sfruttando un percorso diretto, del tutto nuovo. Per farlo non usano tracce chimiche come fanno molte altre formiche, ma una vasta gamma di informazioni sia interne al [...]

24 gennaio 2017 // 3 Commenti

I neonicotinoidi colpiscono ancora

AMBIENTE – I bombi più diffusi in Nord America, la specie Bombus impatiens, sono grandi lavoratori. Vivono in nidi sotterranei, in cui entrano percorrendo tunnel lunghi fino a tre metri, e si dividono i compiti in modo molto efficiente. I più piccoli stanno vicino al centro del nido, dove nutrono le giovani larve, mentre i più grossi orbitano “in periferia”, [...]

19 gennaio 2017 // 1 Commento

Il progetto Sunrise: l’internet delle cose sottomarino diventa realtà

AMBIENTE – Il nostro futuro è strettamente connesso a uno sfruttamento sostenibile del mondo marino. A oggi, conosciamo molto poco della Terra rispetto a quello che sappiamo di altri pianeti, proprio perché non riusciamo ad analizzare le caratteristiche e l’evoluzione della superficie che è coperta dall’acqua. Alcune delle tecnologie esistenti, come il [...]

21 dicembre 2016 // 3 Commenti

Sopravvivere all’inquinamento grazie a un rapido processo evolutivo

AMBIENTE – Negli ultimi decenni l’inquinamento industriale ha contaminato alcune aree della costa atlantica degli Stati Uniti, fino a raggiungere livelli letali per molti degli organismi marini che vi abitano. Per molti, sì, ma non per tutti. Alcuni pesci infatti hanno sviluppato una forma di tolleranza verso gli inquinanti tossici, grazie a un rapido processo [...]

13 dicembre 2016 // 3 Commenti