AMBIENTE

Una finestra sul futuro. Diamo uno sguardo alle nuove frontiere della ricerca e ai protagonisti che rendono possibile il progresso della scienza.

L’aceto che disseta le piante

AMBIENTE – La mancanza d’acqua a causa dei cambiamenti climatici globali può costituire un problema serio per organismi viventi di ogni genere, modificando il loro sviluppo e, nel caso delle piante, la produttività. Su questo si sono concentrati i ricercatori del RIKEN Center for Sustainable Resource Science (CSRS), che hanno scoperto un nuovo modo [...]

13 luglio 2017 // 3 Commenti

Il batterio mangiapetrolio di Deepwater Horizon

AMBIENTE – Oltre 500 000 tonnellate di petrolio greggio finite in mare, in uno sversamento durato più di 90 giorni. Un totale di 17 miliardi di dollari, il danno alle risorse ambientali causato dal disastro. È Deepwater Horizon, la macchia nera più studiata dagli scienziati, un involontario laboratorio a cielo aperto che sette anni fa ha travolto il Golfo del [...]

28 giugno 2017 // 2 Commenti

Una rete per il mare

AMBIENTE – A inizio anno, presso l’ufficio UNESCO di Venezia, si è costituita la rete Conoscere il mare, Ocean Literacy Italia (OLI). “La rete OLI” ci spiega Francesca Santoro, Specialista di Programma della Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’UNESCO “è nata attraverso un’iniziativa della Commissione per creare un coordinamento di [...]

27 giugno 2017 // 3 Commenti

Gnu e migrazioni, come il cerchio della vita si chiude nel Serengeti

AMBIENTE – Enormi corpi spiaggiati, gonfi, pronti a esplodere da un momento all’altro a causa del gas accumulatosi nello stomaco e nelle viscere. Così molti hanno imparato a conoscere le balene morte, a riva. Ma quando uno di questi giganti muore negli oceani raggiunge il fondale pressoché intatto e, nel corso dei decenni, diventa una sorta di buffet [...]

20 giugno 2017 // 3 Commenti

Aree marine protette, “cuscinetti” contro il cambiamento climatico

AMBIENTE – Il Gabon, nell’Africa Centrale, ha appena annunciato la creazione della più grande rete di aree marine protette (AMP) sul continente africano: oltre 20 tra parchi e riserve, più di 50 000 chilometri quadrati di oceano. Acque che ospitano balene, delfini, ma anche la più grande popolazione di tartarughe liuto (Dermochelys coriacea) del pianeta, una [...]

8 giugno 2017 // 3 Commenti

Le tegnùe da pericolo per la pesca a patrimonio di biodiversità

AMBIENTE – I pescatori del litorale veneziano le chiamano in dialetto tegnùe, letteralmente trattenute, perché le reti a strascico vi restano impigliate e dalla fine del Settecento sono oggetto di studio per le loro peculiarità rispetto all’uniformità piatta e sabbiosa dei fondali del mare Adriatico. Le tegnùe si trovano unicamente in questa zona del [...]

6 giugno 2017 // 4 Commenti

Isole di calore, alleate del cambiamento climatico

AMBIENTE – Le conseguenze del riscaldamento globale sono ovunque intorno a noi: visibili, come i coralli della Grande Barriera esasperati da eventi climatici estremi, o anche meno palesi, come il lento spostamento di molte specie che si muovono verso temperature più consone. Ma il cambiamento climatico promette di assestare un duro colpo anche alla vita [...]

5 giugno 2017 // 6 Commenti

DNA ambientale per studiare le migrazioni dei pesci

AMBIENTE – Qualche tempo fa abbiamo parlato delle straordinarie possibilità offerte dal DNA ambientale (eDNA), che permette per esempio di sfruttare i campioni idrici usati per le analisi chimiche come piccole librerie di biodiversità, utili per conoscere le specie che vivono in un determinato ecosistema. Il ragionamento alla base è molto semplice: ogni [...]

14 aprile 2017 // 2 Commenti