Una rete per LHC

Ascolta l’intervista integrale di OggiScienza a Umberto Dosselli

LHC il più grande aceleratore di particelle del mondo si appresta, in quel di Ginevra, a ripartire alla scoperta dei segreti della fisica che governa il nostro Universo. Ma LHC non è soltanto nei laboratori svizzeri: un’enorme rete internazionale permette la distribuzione e l’analisi dei dati raccolti in una costellazione di laboratori di fisica distribuiti in tutto il mondo. Umberto Dosselli, vicepresidente di INFN, ci spiega come funziona la Worldwide LHC Computing Grid e il ruolo del nostro istituto nazionale in questo progetto

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: