eventi

SCIENCE+FICTION

ARTE, MUSICA E SPETTACOLIUn festival di fanta-scienza con molta scienza, quello di quest’anno. D’altronde Trieste è la città giusta: sede di importanti centri di ricerca (il Centro di Fisica Teorica (ICTP) Abdus-Salam, La Scuola Internazionale superiore di Studi Avanzati (SISSA), l’ICGEB, Il CBM e tanti altri), la citta con la più alta densità di ricercatori per abitante in Europa… Insomma quest’anno Science+Fiction ha coinvolto la cittadinaza scientifica della città.

Ieri infatti l’inaugurazione è partita con il il documentario “Abdus Salam, The Dream of Symmetry”, di Giuseppe Mussardo e Diego Cienetiempo, proprio in collaborazione con l’ICTP e nella serata è stato propiettato anche  “The cave of forgotten dreams” il documentario 3d firmato da Werner Herzog ambientato nelle caverne di Chauvet, famose per i dipinti rupestri vecchi di 30.000 anni, che vede coinvolti molti scienziati e storici.

Domani invece, in concomitanza con la settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile verrà proiettato “Flow: for Love of Water” di Irena Salina documentario sulla crisi idrica mondiale (evento che vede collaboarre anche ARPA Fvg).

Per quelli a cui interessa anche la fantascienza, quest’anno potete naturalmentefare il pieno di extratterestri, mostri e soprattutto zombie. E se questi ultimi sono la vostra passione, il Festival ha dedicato il premio Urania d’argento alla carriera proprio a George Romero, presente in sala.

Qui trovate il programma. Io questa sera vado a vedere “l’ultimo extraterrestre” il film di Gipi. e voi?

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

  1. Questo festival/rassegna è fantastico. Ci sono diversi film che ho già visto come Monsters e Stake Land, che meriterebbero una distribuzione nazionale, e ce ne sono altri che vorrei vedere ora, SUBITO, come L’arrivo di Wang e Extraterrestrial, ma anche lo stesso Saint che sono secoli che cerco di procurarmi. Complimenti a chiunque lo ha organizzato, è davvero un’iniziativa bellissima… non ne conoscevo l’esistenza tra l’altro, peccato solo che sia così lontano dalla Campania, altrimenti sarei ospite fisso. Noto con piacere comunque che il Nord-Est italico conosce il cinema internazionale d’ogni tipo e non solo quello da rivista snob.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: