LA VOCE DEL MASTERPODCAST

ScienceForward – Più della realtà

ASCOLTA IL PODCAST!

LA VOCE DEL MASTER – Eccoci giunti all’ultimo appuntamento con “Science Forward”, il Podcast del Master in Giornalismo Scientifico Digitale della SISSA di Trieste. Protagonista di oggi è la realtà aumentata, e cioè una realtà arricchita di informazioni e oggetti “elettronici” e virtuali, che non sono normalmente percepibili con i cinque sensi.

Con la realtà aumentata possiamo passeggiare per le vie della città e vederci comparire letteralmente davanti agli occhi le informazioni su un edificio antico che incontriamo sulla via, condividere in tempo reale un’immagine che abbiamo davanti agli occhi occhi e far apparire la mappa con il percorso più breve per il nostro ristorantino preferito (Google project glass), oppure possiamo assistere a una piece teatrale dove un robot riproduce i movimenti (in tempo reale) di un attore che recita molto lontano da dove la rappresentazione ha luogo.

Stefano Ricciardi, ricercatore presso il dipartimento di Matematica dell’ Università degli studi di Salerno e Marcello Carrozzino, ingegnere presso la Scuola Superiore Sant’Anna ci guidano oggi attraverso le applicazioni di questa tecnologia.

Per Riciclati questa settimana conosceremo Matteo Fabbian, chimico friulano e ricercatore presso la SIGEA. Con la rubrica +Science atterreremo su Marte con il film “Mars Attacks”, di Tim Burton del 1996, e conosceremo Giovanni Strazzulla, dell’Istituto nazionale di Astrofisica di Catania.

Infine con Import/export andremo in Belgio (passando per mezzo mondo) in compagnia di  Alessandro Bianciardi, ingegnere ambientale.

Buon Ascolto!

Crediti immagine: sndrv

5 Commenti

  1. sono molto interessata ai vostri temi. Ho scoperto solo ora la vostra esistenza e quindi mi interesseranno, molto probabilmente, anche tutti gli arretrati. MA MI MUOVO MOLTO MALE CON L’INFORMATICA, mi potete gentilmente insegnare con parole facili come seguire questa puntata e come entrare nei vostri archivi e leggere tutti gli arretrati ? Grazie e buon lavoro.
    PS-ho 80 anni. bruna vergani
    Ho poi visto che basterebbe iscriversi a You Tube, che non frequento mai. Adesso provo. (ahimè, non so nemmeno l’inglese).

  2. Io ho una diversa richiesta da rivolgervi, riguardante comunque l’accessibilità.
    Non è possibile seguire i podcast tramite feed RSS? È proprio necessario usare iTunes?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: