The Heist

AMBIENTE – Pochi giorni e sapremo se Louie Psihoyos, regista di The cove (miglior documentario Academy Award 2010), riuscirà a realizzare il suo prossimo lavoro, The Heist.

Il filmmaker americano, il 30 agosto 2012, ha infatti lanciato la sfida per raccogliere il budget necessario (50.000 dollari) per il nuovo documentario, attraverso kickstarter.com, una delle più importanti piattaforme web per promuovere progetti creativi e farsi finanziare attraverso la rete.

The Heist, fortemente voluto dalla Oceanic Preservation Society (OPS), sarà un documentario sulle migliaia di specie in estinzione

AMBIENTE – Pochi giorni e sapremo se Louie Psihoyos, regista di The cove (miglior documentario Academy Award 2010), riuscirà a realizzare il suo prossimo lavoro, The Heist.

Il filmmaker americano, il 30 agosto 2012, ha infatti lanciato la sfida per raccogliere il budget necessario (50.000 dollari) per il nuovo documentario, attraverso kickstarter.com, una delle più importanti piattaforme web per promuovere progetti creativi e farsi finanziare attraverso la rete.

The Heist, fortemente voluto dalla Oceanic Preservation Society (OPS), sarà un documentario sulle migliaia di specie in estinzione. Psihoyos e la sua troupe stanno già raccogliendo immagini spettacolari, suoni e colori di centinaia di piante e animali che stanno scomparendo dal pianeta. “Sarà lontano dal documentario tradizionale, il film presenterà le misure necessarie per un cambio culturale” ha dichiarato il regista, mentre si avvicina il 29 settembre, quando terminerà il fundraising online.

A questo punto non resta che attendere, e nel frattempo, a proposito di biodiversità, le ultime stime dell’IUCN (The World Conservation Union) parlano di  1.130 specie di mammiferi e 1.194 specie di uccelli a rischio estinzione.

Creditit immagine: Week of Wonders

3 Comments on The Heist

  1. Salve, un bellissimo documentario davvero…
    Volevo portarvi all’attenzione, magari per un vostro futuro articolo altri tre documentari che secondo me sono veramente molto interessanti:
    – il primo di ridley scott è un documentario/esperimento con le persone di youtube: http://www.youtube.com/LifeinaDay

    – il secondo è il più famoso e datato Home (di Luc Besson) che invito tutti a guardare perchè apre la mente e fa pensare alle cose che facciamo (male) tutti i giorni: http://www.youtube.com/watch?v=I1fQ-3-CEFg

    – il terzo è purtroppo non tradotto in Italia (il che è veramente una grande schifezza!!!!!) di Martin Scorsese. fidatevi, vale la pena di essere visto: http://www.youtube.com/watch?v=vEM4Af6RBLk

    Buona visione!
    Luca Piantoni

  2. se possibile sarei veramente interessato di sapere le vostre opinioni su questi film/documentari… grazie per la disponibilità e veramente complimenti sentiti per il vostro lavoro!!

  3. Paolo Fedrigo // 28 settembre 2012 a 18:45 // Rispondi

    Grazie per i commenti. Allora parto dalla buona notizia che The Heist si farà!
    Per quanto riguarda i tre documentari che ci segnalate, sono tutti assolutamente da vedere!
    Surviving Progress come molti altri titoli fa parte di quello che si può considerare produzione indipendente che non ha un grande mercato da noi. Sono film di nicchia che girano per festival dedicati a tematiche ambientali e poche volte vengono sottotitolati in italiano ed escono nelle nostre sale.
    Ci sono comunque molte novità in arrivo. A proposito del panorama hollywoodiano uscirà a gennaio Promised Land di Matt Damond sulla tanto discussa tecnica del freaking…tra pochi giorni ne saprete di più in un approfondimento su OggiScienza!

    Paolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: