Un etere cosmico e terapeutico

Due nuove discipline osteopatiche, l'Energy Bionomics e l'Energetic Buildin (sic) Biology sfruttano il "flusso eterico" per fluidificare il sangue e alcalinizzare l'acqua

Una rondella d’acciaio che trasforma la casa nel centro di un circuito risonante di energia eterica cosmo-tellurica e da esso ne è nutrita e armonizzata.

IL PARCO DELLE BUFALE – In più occasioni la custode del Parco ha vantato le proprietà terapeutiche dell’acqua distillata, alcalinizzata, strutturata, informata, ionizzata, declusterizzata e variamente modificata. Di recente, una teoria sull’inesistenza dei buchi neri che non si può spiegare

perché presuppone l’esistenza dell’etere

le ha fatto venir in mente da un lato un possibile aumento delle persone che si prendono per nuovi Einstein, oggetto di una prossima ricerca, dall’altro l’acqua del rubinetto inspiegabilmente riempita di “etere cosmico”, ovvero di

bio-etere naturale, puro, armonizzato [che] è alla base della Vita; questo tipo di etere è in grado di:

Aumentare la velocità di riparazione tissutale. Accorciare i TEMPI di guarigione. Chiamato con diversi nomi il BIOETERE è cioè in grado di OTTIMIZZARE I PROCESSI DI RIPARAZIONE, CRESCITA E DI EVOLUZIONE; ripristinando e potenziando le informazioni armonizzatrici la materia si riaggrega nella propria forma naturale seguendo lo schema ideale impiegando così il minor tempo possibile.

L’ottimizzazione è prodotta da una rondella d’acciaio da 219 euro più IVA, con dentro una batteria e “un microchip”

contenente Algoritmi di Riarmonizzazione Complessi; si tratta di un software in grado di generare un flusso eterico Toroidale.

Con sede a Fucecchio, la ditta AEtere’s di Andrea Amato e dell’osteopata Roberto Zucchelli, “uno degli studiosi di tecnologie sottili piu’ attivi al mondo“, vende rondelle, scatolette e i blocchetti metallizzati che

veicolano le informazioni e svolgono il loro lavoro attraverso i cavi dell’impianto elettrico che generano una vera e propria rete. Questa, assimilabile a un sistema circolatorio energetico intessuto nella struttura stessa dello spazio abitativo, connette lo strumento, “così in alto e così in basso”. In alto, al flusso di etere cosmico, in basso, alle fondamenta dell’edificio vale a dire al pianeta stesso, Gaia, chiudendo un cerchio.

La Casa diviene così il centro di un circuito risonante di energia eterica cosmo-tellurica e da esso ne è nutrita e armonizzata.

Per la precisione, lo diviene il circuito elettrico. In assenza delle scatolette AEtere’s infatti, l’elettricità è “sporca” e causa gravi patologie:

numerosi studi sul cosiddetto “sangue elettrico”, effettuati da medici e ricercatori con il microscopio in campo oscuro, hanno confermato questo impilamento degli eritrociti sottoposti a campi elettromagnetici.

Sui siti di AEtere’s e dei suoi partner come su PubMed la custode del Parco non ha trovato studi che lo confermino. Ne desume che siano coperti da segreto industriale.

Un sangue addensato mostra anche un calo della sua capacità di trasportare ossigeno verso le cellule. Generalmente una VES alta è interpretata come l’indizio di uno stato infiammatorio e infettivo. Ovviamente, nel caso del sangue magnetico la VES può essere alta senza che si sia in presenza di alcuna infezione.

Tout se tient

I sigg. Amato e Zucchelli  forniscono consulenze e molta “formazione didattica” in “Energy Bionomics”, una delle nuove discipline tecnico-scientifiche di cui condividono l’esclusiva con le ditte “partner”:

Sols, con sede a Cormano, Ticino, ha un “dipartimento accademico” che

propone corsi di formazione e specializzazione in ambito E.B.B. (etheric energies and building biology), S.E.T. (subtle energy techologies) e Water techology [sic]

Luogo Armonico di Cremona vende corsi on line su FaceBook, ma la sua risonanza di Schumann come ogni link fornito su Twitter – following 5, che sia un record mondiale? – porta “allo shop”, confermando così l’elevata competenza dei suoi

professionisti specializzati in Energetic Buildin Biology (E.B.B), professionisti che operano da oltre 15 anni nell’ambito della comunicazione integrata e del web marketing

[Life] Vision Lab di Soyana Zurigo, casa madre della Sols di Cormano, vende

uno straordinario metodo, che determina la qualità cristallografica dell’energia, basato sulla delicatissima diagnosi dei fenomeni cristallografici ottenuti dopo il processo estrattivo SAT ad alta temperatura e dalle successive analisi microscopiche e fotografiche, in campo oscuro, ad alta definizione.

Ojas By Soyana Zurigo, cioè Life Vision Labs, ha messo a punto

un sistema di attivazione energetica, già utilizzato dalla federazione mondiale di sci [?], basato sul principio di interazione tra microcristalli di quarzo e metalli (rame e titanio), meticolosamente informatizzati su ordini vibrazionali fortemente armonici e sintropici, in grado di penetrare nell’acqua attraverso le tubature o di interagire con le matrici di energia cosmica associate alle direzionalita’ del Vastu.

La custode confessa di non aver approfondito le direzionalità del Vastu.

Fra i partner spicca Chanson Italia del solo Andrea Amato, rappresentante in Italia della Nero H2O

l’Acqua alcalina ionizzata

testata dal professor Alessandro Da Ponte et al. dell’Università di Udine sulla nazionale di sci nordico, e concorrente dell’AlkaWater del dott. Stefano Fais.

AEtere’s non indica se va ingerita in aggiunta o in alternativa a quella ottenuta con il Miracle PHI PHI e il

MAX PHI PHI, un dispositivo che produce un’acqua microclusterizzata, ionizzata, alcalinizzata ed energizzata con la tecnologia PHIWATER™ della AETERE’S™. Questi interventi garantiscono un’acqua super idratante e la più efficace contro i radicali liberi, conferendogli a titolo pieno “l’acqua ideale per lo sportivo”.

“Con il suo ph a 9,5, l’ ORP [potenziale di riduzione ossidativa] a -450 e cluster a 47Hz”,  è una profilassi a tutto campo poiché

IPERTENSIONE, DIABETE, COLESTEROLO ALTO, IPERURICEMIA, OSTEOPOROSI E MALATTIE METABOLICHE IN GENERE, CANCRO E MOLTO ALTRO SONO IL RISULTATO DELL’ACIDITA’ CHE ACCUMULIAMO NEL NOSTRO CORPO.

Last partner but not least, oltre a vendere mobili Ambiente Ufficio di Saonara (Padova) installa

pacchetti di apparecchiature AEtere’s e Ojas (tecnologia Svizzera). L’intervento prevede inoltre un test di validazione scientifica degli effetti riscontrati nel tempo sul personale.

Se del personale facesse parte qualche lettore, manderebbe il risultato del test alla custode? Non per farsi i fatti suoi, sia chiaro. Servirebbe a convincere le istanze superiori a farle sistemare un pacchetto nella guardiola del Parco prima che gli eritrociti le s’impilino per sempre…

Leggi anche: Maglieria intima e copri-bottiglie per modificare l’acqua delle nostre celluleRifiorisce il commercio dell’acqua alcalina

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia

9 Commenti su Un etere cosmico e terapeutico

  1. L’ha ribloggato su bUFOle & Co.e ha commentato:
    Insomma… mi ricorda i codici dei generatori del cartello che ho postato qui… http://bufole.blogspot.it/2009/05/acqua-diamante-e-dintorni_26.html

  2. mauro amrchionni // 19 settembre 2017 alle 22:10 // Rispondi

    sono sempre stupito dalla sicumera e dalla audacia con la quale la nostra custode bolla di idiozia tutte le cose che vanno contro la scienza ufficiale e come dispensi a larghe mani giudizi sprezzanti su personaggi e addirittura su premi Nobel che si azzardano a dare opinioni che non rispettano la ortodossia scientifica o, peggio, il politically correct. Si potrebbe dire, estendendo il concetto, che se la custode fosse vissuta ai tempi di Galileo o di Copernico li avrebbe tranquillamente bocciati e sbeffeggiati e oggi crederemmo ancora a Tolomeo et similia.
    qualcuno potrebbe chiedersi da quale alta cattedra le proviene tutta questa sicurezza e qualcun altro potrebbe anche ricordarsi che la intelligenza è da sempre parente strettisima del dubbio e non della sicurezza …. ma lasciamo inutili polemiche.
    tanto premesso, mi permetto di sottoporre agli strali della custode queste brevi notizie su un argomento che sto studiando da anni e del quale, però, non sono ancora riuscito a darmi una spiegazione nè positiva nè negativa (che bello, però, l’eterno dubbio….) anche se il padre di questa linea di pensiero trasgressivo è stato Tesla (un cretino come tanti, ovviamente).
    https://ntrs.nasa.gov/search.jsp?R=20110023492
    https://www.wired.it/scienza/spazio/2016/12/30/emdrive-motore-impossibile-nasa/
    http://notiziescientifiche.it/em-drive-cinesi-fanno-sul-serio/
    ricordo infine, tanto per concludere, che da Tesla in poi tutti quelli che hanno cercato, in buona o in cattiva fede, di esplorare le vie delle energie alternative sono stati “segati” o per un verso o per l’altro sia che siano stati poco credibili personaggi come Rossi, sia ben più concreti costruttori di “generatori non convenzionali” che sono stati sempre “convinti” a cambiare strada.
    se qualcuno è interessato ai particolari di queste “operazioni di sega o di convinzione” mi contatti pure
    mauro.marchionni@unical.it

    • @ Mauro Marchionni

      sono sempre stupito dalla sicumera e dalla audacia con la quale la nostra custode bolla di idiozia tutte le cose che vanno contro la scienza ufficiale e come dispensi a larghe mani giudizi sprezzanti su personaggi e addirittura su premi Nobel che si azzardano a dare opinioni che non rispettano la ortodossia scientifica o, peggio, il politically correct. Si potrebbe dire, estendendo il concetto, che se la custode fosse vissuta ai tempi di Galileo o di Copernico li avrebbe tranquillamente bocciati e sbeffeggiati e oggi crederemmo ancora a Tolomeo et similia.

      Io invece sono sempre stupito dalla frequenza con la quale il nome di Galileo viene utilizzato per sostenere coloro che ragionano in termini di flussi eterici toroidali, circuiti risonanti di energia eterica cosmo-tellurica, microcristalli informatizzati su ordini vibrazionali fortemente armonici e sintropici, matrici di energia cosmica associate alle direzionalita’ del Vastu e amenita’ del genere.
      Per non parlare della sicumera di chi ritiene di sapere come altri si sarebbero comportati secoli prima.

      ricordo infine, tanto per concludere, che da Tesla in poi tutti quelli che hanno cercato, in buona o in cattiva fede, di esplorare le vie delle energie alternative sono stati “segati” o per un verso o per l’altro sia che siano stati poco credibili personaggi come Rossi, sia ben più concreti costruttori di “generatori non convenzionali” che sono stati sempre “convinti” a cambiare strada.

      Perche’ no?
      Un pizzico di vittimismo complottista, ascendenza Tesla, fa pendant con l’arruolamento di Galileo e Copernico a favore dei venditori di paccottiglia eterica.

      • mauro amrchionni // 22 settembre 2017 alle 18:06 //

        bella risposta.
        non è che sia facile da capirla….ma è (deve essere) bella.
        mi sarei anche aspettato un commento su quest’altro mio periodo “qualcuno potrebbe chiedersi da quale alta cattedra le (vi) proviene tutta questa sicurezza e qualcun altro potrebbe anche ricordarsi che la intelligenza è da sempre parente strettissima del dubbio e non della sicurezza” ma ho qualche dubbio che voi illuminati possiate prendere in considerazione i dubbi di noi vaganti ricercatori della luce.
        e tanto per capirsi meglio, me la sai dare una definizione di “scienza”?
        così poi, una volta messe le carte in tavola, potremo intenderci meglio (sempre che ci sia la volontà di intendersi)

      • @ Mauro Marchionni

        bella risposta.
        non è che sia facile da capirla… .ma è (deve essere) bella.

        Dicono che tutto sia relativo.
        Certamente la facilita’ lo e’.

        mi sarei anche aspettato un commento su quest’altro mio periodo

        E’ bello avere delle aspettative nella vita.
        Continui ad aspettare.

        ma ho qualche dubbio che voi illuminati possiate prendere in considerazione i dubbi di noi vaganti ricercatori della luce.

        Non mi dia dell'”illuminato” che soffro di fotofobia.

        Comunque, ognuno ha i suoi dubbi.
        Ad esempio, alcuni dei miei: lei davvero da’ credito alle supercazzole pseudo-scientifiche che le ho ricordato? lei davvero non si rende conto che, se c’e’ qualcuno che esprime delle certezze, sono proprio coloro che ce le propinano? lei davvero e’ convinto che scaturiscano dalla ricerca per la luce? lei davvero non ha capito che stanno alla scienza come l’ispettore Clouseau alle indagini criminali?
        Ma, cosi’ come lei non puo’ pretendere che gli altri prendano in considerazione i suoi, di certo io non pretendo che lei prenda in considerazione i miei.

        e tanto per capirsi meglio, me la sai dare una definizione di “scienza”?

        Evidentemente, questo e’ uno dei suoi dubbi.
        Ed e’ uno dei tanti che non mi interessa prendere in considerazione.
        E d’altronde, visto che lei sembrerebbe un collezionista appassionato, mi sentirei crudele a toglierglielo.

        così poi, una volta messe le carte in tavola, potremo intenderci meglio (sempre che ci sia la volontà di intendersi)

        Dubito mi sia possibile intendersi con chi spende il nome di Galileo per concedere il beneficio del dubbio a chi *vende* paccottiglia come quella descritta in questo articolo.
        E, anche se possibile, francamente non mi interesserebbe piu’ di tanto.

    • La custode fa benissimo a fare del sarcasmo su chi fa del grammelot scientifico, pretende di elevarlo a scienza e ci lucra.
      Quanto si “più concreti costruttori di generatori non convenzionali”, dove stanno, concretamente.

      • @ gigieffe

        Quanto si “più concreti costruttori di generatori non convenzionali”, dove stanno, concretamente.

        Parafrasando uno di coloro che “vanno contro la scienza ufficiale” (per dirla con Marchionni), mi azzardo a ipotizzare che i costruttori di generatori non convenzionali siano stati schiacciati dall’insostenibile leggerezza degli scaffali vuoti.

    • ing. Marchionni,

      chissà perché lei interviene sempre fuori contesto e mai nel merito.

      opinioni che non rispettano la ortodossia scientifica o, peggio, il politically correct.

      Come dice il nome, questa rubrica non si occupa di opinioni ma di bufale chiunque le produca, custode compresa. Sui vari EMDrive e la PNN, sono già stati pubblicati articoli.

  3. Cos’è tutto questo sarcasmo da parte della custode? Oltretutto su argomenti con non conosce e neanche immagina?
    La teoria dello stimolo minimo, ad esempio, funziona.
    Dopo aver letto e navigato un po’, sono andato in bagno, e vi posso garantire che funziona perfettamente.

1 Trackback / Pingback

  1. International Brain Lab - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: