cervello

Il costo energetico di un cervello più grande

SCOPERTE – Un organismo con un cervello più grande ha bisogno di assumere più energia. È quanto suggerisce uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori della Washington University in St. Louis e pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B. I ricercatori, guidati da Bruce Carlson, hanno analizzato 30 specie appartenenti alla famiglia dei [...]

2 gennaio 2017 // 4 Commenti

Come il respiro influenza la paura e la memoria

SCOPERTE – Il modo in cui respiriamo potrebbe influire sulla nostra capacità di riconoscere le emozioni e di ricordare. È quanto evidenziato da un team di neuroscienziati della Northwestern University e pubblicato sul Journal of Neuroscience. In una serie di esperimenti, i ricercatori hanno infatti osservato come i soggetti riuscissero a riconoscere più [...]

16 dicembre 2016 // 2 Commenti

Il tempo vola o non passa mai?

RICERCA – In situazioni noiose o sgradevoli, ci sembra che il tempo non passi mai. Ma quando ci divertiamo, ecco che vola via. Tutto ciò è più che una semplice impressione: alla questione che ha appassionato filosofi per secoli si aggiungono nuove risposte dalla neurobiologia. Pubblicata su Science, una ricerca opera dello Champalimaud Centre for the [...]

16 dicembre 2016 // 2 Commenti

La scienza della coscienza, da Francis Crick ai TED Talk

APPROFONDIMENTO – L’annosa questione di che cosa sia la coscienza va avanti dal Seicento, quando Cartesio ipotizzò che la mente umana dovesse essere fatta di qualcosa di speciale, una sostanza immateriale in grado di conferirci la consapevolezza di noi stessi e che, probabilmente, fosse nientemeno che il risultato della mano di Dio. Alla fine, pensava, chiunque [...]

18 novembre 2016 // 7 Commenti

Dall’inglese allo spagnolo (e ritorno)

RICERCA – Reuben è un adolescente statunitense che vive nella grande periferia di Atlanta. Gioca a calcio (soccer, come lo chiamano negli States per distinguerlo dal più diffuso, e amato, football), ed è un portiere promettente. Durante una partita si getta sui piedi di un attaccante per evitargli di concludere, e riceve un potente calcio alla testa. Il [...]

9 novembre 2016 // 1 Commento

Quel legame tra suono e significato nelle parole

SCOPERTE – Le parole di una lingua – sia essa neolatina o germanica, polinesiana o precolombiana, o appartenente a uno dei 2000 linguaggi parlati in africa – sono contraddistinte da un suono e da un significato. Tradizionalmente questi due elementi sono visti come due aspetti distinti, indipendenti fra loro. La pensa così la maggior parte dei linguisti, [...]

31 ottobre 2016 // 1 Commento

Scoperto il fossile “impossibile”: ecco un cervello di dinosauro

SCOPERTE – Sembrerebbe un comunissimo ciottolo di fiume, mentre uno studio pubblicato su Lyell Collection – una rivista specializzata della Geological Society – rivela che si tratta di uno dei ritrovamenti più importanti degli ultimi anni: il primo esemplare di cervello fossile di dinosauro. A trovarlo a Bexhill-on-Sea, nel Sussex, in una notte d’inverno nel [...]

31 ottobre 2016 // 4 Commenti

Ictus: conoscerlo per intervenire

APPROFONDIMENTO- Oggi ricorre la Giornata Mondiale dedicata all’ictus, una malattia tanto comune quanto pericolosa. L’ictus è la terza causa di morte dopo le patologie cardiovascolari e il cancro, rispettivamente al primo e secondo posto, ma soprattutto è la prima causa di invalidità. In media circa una persona su cinque muore entro un mese [...]

29 ottobre 2016 // 4 Commenti

Ecco dove nasce la depressione

RICERCA – Sono circa 350 milioni le persone affette da depressione in tutto il mondo, stando ai dati dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità. Per quanto essa possa sorgere da eventi traumatici nel corso di una vita, appare ora sempre più chiaro che in molti casi a causarla siano squilibri chimici, anomalie cerebrali o delle connessioni [...]

24 ottobre 2016 // 2 Commenti

Si torna a scuola: l’importanza di una sana dormita per il cervello

SPECIALE SETTEMBRE – Con l’inizio della scuola non è suonata solo la campanella, ma anche la sveglia presto al mattino. Una sveglia che potrebbe essere traumatica per chi si è abituato al ritmo estivo dell’andare a dormire tardi e alzarsi ancor più tardi, ma che ora suona puntuale. Per gli studenti che devono rimettersi sui libri la prima cosa da fare è [...]

27 settembre 2016 // 5 Commenti