giovedì, Aprile 9, 2020

archivecitation index

Vanity Press

Un candidato italiano al premio Nobel dimostra che non è indispensabile pagare editori in open access per far lievitare il proprio indice di citazioni.