sabato, Ottobre 31, 2020

archivefotosintesi

Basta un poco di zucchero…

Anche le piante misurano il tempo, ma a differenza dei nostri sofisticati orologi a pila, a loro basta – come direbbe Mary Poppins – solo “un poco di zucchero”. Studiando come alcuni esemplari di Arabidopsis thaliana, quella che noi comunemente chiamiamo “Arabetta comune“, regolano la loro attività biologica nel corso di una giornata, un team di scienziati dell’Università di Cambridge ha recentemente scoperto che l’abilità innata di queste piante a programmare e regolare il tempo è dovuta al loro stesso metabolismo.

In principio era il manganese (poi fu l’ossigeno)

Per la maggior parte degli esseri viventi, l'ossigeno è necessario alla sopravvivenza. Ma l'atmosfera del pianeta non ha sempre contenuto questo elemento, e uno dei misteri più profondi della scienza riguarda come e quando abbia avuto inizio la fotosintesi clorofilliana, il processo responsabile della produzione d'ossigeno sulla Terra attraverso la scissione delle molecole d'acqua, la fotolisi.

La fisica della traspirazione delle foglie

NOTIZIE - La quantità di vapore acqueo liberata nell’atmosfera dalle foglie è regolata da processi fisici che avvengono all’interno delle foglie innescati dalla radiazione solare che viene assorbita.