La spazzatura uccide

Crediti: Chris JordanAncora una volta l’inquinamento umano provoca gravi danni all’ecosistema

CRONACA – Volete sapere in che modo l’inquinamento è dannoso? Perché uccide, letteralmente e senza scopo alcuno. Anche in luoghi lontanissimi e spesso per conseguenza di nostre semplici azioni quotidiane. Ogni anno sull’atollo Midway, nell’Oceano Pacifico del Nord, migliaia di pulcini di albatross muoiono per colpa della nostra spazzatura. Nella vasta area di mare in cui si trova l’atollo, il vortice pacifico, si accumulano tonnellate e tonnellate di immondizia plastica prodotta dall’uomo, che i genitori dei piccoli albatross scambiano per cibo e offrono loro come pasto. I piccoli finiscono per morire di fame o soffocati.

Gli scienziati stanno da tempo studiano quella che viene definita la Grande Isola di Immondizia dell’Oceano Pacifico, 25,9 milioni di chilometri quadrati a circa 1.600 chilometri di distanza dalla costa californiana. Non è l’unica di queste “isole”, sparse un po’ in ogni mare, che si formano negli oceani a causa delle correnti che trascinano e accumulano i detriti in un punto preciso. La spazzatura, che in questo caso non è biodegradabile, finisce per creare questi mostri galleggianti con notevoli danni per l’ecosistema marino.

Chirs Jordan, fotografo e attivista, ha documentato la strage sull’atollo Midway. Le sue foto sono state definite di una “bellezza intollerabile”: “perché la gente diventi davvero ispirata nel ripulire il pianeta, è necessario che qualche volta si fermi e si addolori per tutto quello che viene perso ogni giorno,” ha spiegato Jordan.

Qui potete trovare gli esempi delle immagini di Jordan, con un avvertimento: si tratta di foto piuttosto esplicite, che potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

2 Commenti

  1. ciao , l’inquinamento sicuramente e’ una cosa che distrugge l’ambiente… noi, in provincia di teramo stiamo lottando contro la costruzione di un autodromo che distruggerebbe 52 ettari di terreno , cementando tutto….. volevo conoscere se ci sono stati degli studi per quanto riguarda l’inquinamento di un motodromo e i le sue conseguenze ….. se avete qualche informazione le sarei grato di informarmi per la fissione sulla bacheca del gruppo Difendi San Mauro di facebook… grz

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: