CRONACA

L’orologio più preciso

Gli scienziati del NIST hanno costruito l’orologio perfetto, che supera di gran lunga la precisione degli orologi atomici al cesio

NOTIZIE – Non sperate di poterlo regalare il prossimo Natale a qualche vostra amica con la spiccata tendenza ad arrivare in ritardo agli appuntamenti: l’orologio più preciso al mondo non è in vendita. Chin-Wen Chow, del National Institute of Standards and Technoology di Boulder in Colorado, e colleghi hanno battuto il record di precisione con un’accuratezza doppia rispetto al precedente orologio. Si tratta di un dispositivo ottico che segna il tempo basandosi sull’oscillazione di un atomo di alluminio-27 e la sua precisione è talmente accurata che potrebbe scandire il 13,7 miliardi di anni di vita dell’Universo con solo 4 secondi di errore (inaccuratezza di frequenza frazionale pari a 8,6 X 10 -18).

Attualmente la misura del secondo (lo standard di riferimento per tutti gli orologi) è definita da un orologio atomico a fasci di cesio, ma i dispositivi ottici hanno una precisione maggiore perché gli atomi che utilizzano oscillano alla frequenza della luce (e non in quella delle microonde come per quelli al cesio) e per questo possono dividere gli istanti in frazioni più piccole.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: