CRONACA

Lingua straniera for dummies

Vi sorprenderà, ma secondo una nuova ricerca è meglio imparare una lingua straniera da un insegnante vostro connazionale piuttosto che da un madre lingua

NOTIZIE – La mia insegnante d’inglese delle medie era dunque perfetta. “De chet is on de teible”: il suo accento italiano faceva sorridere persino noi asini. Eppure a quanto si legge sulla ricerca pubblicata qualche giorno fa sul Journal of Psycholinguistic Research, sarebbe più facile imparare una seconda lingua (e non solo quella) da un insegnante con un accento simile al nostro. Niente più vacanze studio a Oxford dunque, meglio il corso fai-da-te dell’associazione sotto casa, almeno così la pensano Zohar Eviatar e colleghi dell’Università di Haifa.

Lo studio a voler essere pignoli dice poco sull’apprendimento, si concentra piuttosto sulla comprensione del linguaggio, ma è pur sempre un’indicazione, come si fa a imparrare se prima non si capisce.

Eviatar e colleghi hanno preso 60 studenti della loro università, tutti in grado di parlare l’ebraico. Venti erano di madrelingua ebraica, venti arabi israeliani e venti provenivano dall’ex Unione Sovietica (una comunità piuttosto nutrita all’università di Haifa). Gli studenti ascoltavano frasi in ebraico in cui l’ultima parola poteva essere pronunciata con 4 diversi accenti: ebraico, arabo, russo o inglese.

I madrelingua ebraici comprendevano la frase correttamente, non importa quale fosse l’accento, mentre  russi e arabi avevano bisogno di più tempo per capire le frasi in un accento diverso dal loro. Lo studio ha implicazioni anche per l’insegnamento di altre materie (oltre alla lingua straniera) in contesti multietnici (sempre più frequenti e non solo a livello universitario).

La rivista Wired ha anche approfittato per offrire ai lettori un vademecum per imparare velocemente una lingua straniera. Ve lo riassumo: iniziate con insegnanti della vostra stessa madrelingua; non stressatevi a pronunciare le parole con l’accento più corretto; non preoccupatevi di suonare ridicoli quando parlate; sforzatevi di imparare anche la cultura legata della lingua che state apprendendo; guardate film in lingua originale con i sottotitoli. Buona fortuna!

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: