ESTERI

Destinazione Sol II

Close-up view of the sky around the star HD 10180

Nella costellazione del Serpente di mare, attorno alla stella HD 10180 sono stati osservati cinque pianeti e le tracce di altri due. Quasi un doppione del nostro sistema solare.

ESTERI – La scoperta è stata fatta all’Osservatorio meridionale europeo di La Silla, in Cile, da Christophe Lovis insieme al gruppo guidato da Michel Mayor dell’osservatorio di Ginevra, l’astronomo che 15 anni fa con Didier Queloz  aveva identificato il primo esopianeta. Da allora quei fortunati non smettono di trovarne altri (totale aggiornato), anche grazie allo spettrografo HARPS, un gioiellino che batte la concorrenza del telescopio spaziale Kepler. Non per quantità, va detto, ma per qualità, precisione e basso livello di falsi positivi.

Finora il record di esopianeti in proprio era detenuto dalla stella 55 Cancri, con 5 di cui 2 gassosi simil-Giove. Distante appena 127 anni-luce nel cielo meridionale, HD 10180 ne ha due da definire meglio di cui uno ultraleggero appiccicato alla sua stella e un lontanissimo gigante di tipo Saturno.  I cinque accertati hanno invece masse paragonabili a quella di Nettuno, orbite circolari, ben in ordine e addensate nel raggio che qui corrisponde a quello tra il Sole e Marte.  Dunque…

Passatempo estivo

In base all’equazione di Frank Drake, qual è la probabilità che il quarto pianeta di HD 10180 sia abitato?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: