AMBIENTE

Mediterraneo da vedere

AMBIENTE – Le foto di Alessandro Duci raccontano che il mar Mediterraneo sa ancora stupire l’appassionato subacqueo: immagini scattate nei fondali di Cervo, nel ponente ligure, a pochi metri dalla costa che svelano la ricchezza di questi fondali in tutti i mesi dell’anno.

Nel Mare Nostrum sono presenti più di 16 mila specie tra piante e animali,  ma solo una piccola percentuale di queste viene tutelata da chi deve gestire questo patrimonio naturale straordinario.

4 Commenti

  1. Ma il MAP e’ stato firmato anche dalla Libia, che senza chiedere niente a nessuno ha dato il permesso alla BP di trivellare difronte alle proprie coste?

  2. Ciao Silvia, prendo dal sito http://www.unepmap.org/index.php l’elenco dei paesi che hanno firmato il piano d’azione per il Mediteranneo. C’è anche la Libia.

    The 22 Contracting Parties to the Barcelona Convention are:
    Albania, Algeria, Bosnia and Herzegovina, Croatia, Cyprus, Egypt, the European Community, France, Greece, Israel, Italy, Lebanon, Libya, Malta, Monaco, Morocco, Serbia and Montenegro, Slovenia, Spain, Syria, Tunisia, Turkey.

    Ma ci siamo anche noi, che di licenze per la trivellazione offshore ne abbiamo concesse eccome!

    Mauro Colla

  3. cari amici, tutti i più grandi predicatori…sanno predicare perchè? perchè conoscono il perchè. una firmetta non ha fatto male mai a nessuno, non esiste una forte e seria comunità, esiste una forte e seria comunità della falsità. Ecco dunque che si uccide o si lascia uccidere perchè ci bruciano gli occhi, si inquina perchè si guadagna molto di più a disinqinare, si affama la gente per dargli cibo e si coltivano gli idioti per raccontargli le favole. Il mondo sopravvive al peso che deve trasportare, …..spero ancora per un pò ( quanto può bastarmi per concludere il mio ciclo di …buon predicatore. AGOAGOGO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: