mercoledì, Dicembre 19, 2018
CRONACA

Dove vanno gli alberi?

Una mappatura completa della penisola iberica offre un quadro della “migrazione” delle specie vegetali a causa del riscaldamento globale

NOTIZIE – Si parla sempre tanto di riscaldamento globale e nel farlo si delineano scenari futuri catastrofici (innalzamento del livello del mare, desertificazioni, fenomeni meteorologici violenti…). Il futuro però è già qui, gli effetti del riscaldamento sono già percepibili. Forse il dato più evidente è la progressiva scomparsa dei ghiacciai, ma non sono solo le nevi perenni a migrare sempre più in alto. Anche le specie vegetali stanno pian piano spostandosi verso altitudini e latitudini maggiori.

Gli scienziati dell’Universitat Autònoma de Barcelona (UAB) e del CREAF (Centre de Recerca Ecològica i Aplicacions Forestals) hanno creato un nuovo strumento online per tracciare l’adattabilità ai cambiamenti climatici delle specie vegetali nella penisola iberica. Si tratta di una serie di mappe GIS (le trovate a questo indirizzo) che rappresentano un valido strumento per chi si occupa di conservazione ambientale

L’”Atlante di adattabilità delle piante legnose” traccia il futuro delle principali specie arboree iberiche. Si tratta di uno strumento preciso (la risoluzione spaziale delle mappe è di 200 metri) e offre sia dati storici (dal 1950 al 1998) che proiezioni future.

Grazie ai dati offerti dalle mappe gli scienziati sono già in molti casi riusciti a verificare l’effettiva migrazione di specie arboree verso l’alto e verso nord, identificando aree particolarmente vulnerabili per esempio nei Pirenei.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

2 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: