CRONACA

Niente alieni nel lago Mono?

NOTIZIE – Vabbè lo ammetto, ci sono cascata anch’io. Ammetto la mia colpa e mi riconosco vittima di un eccesso romantico. Probabilmente questo non mi scusa agli occhi dei lettori che certamente vorrebbero un’informazione accurata e vera, ma che vi devo dire, ho abboccato all’amo. Complice la fonte autorevole (nientepopodimeno che la NASA) – e sì lo so, non è perché lo dice l’autorità che una cosa deve essere per forza vera – ma soprattutto un desiderio inconscio che davvero esista una forma di vita “aliena” e alternativa (nonché la mia passione per la letteratura fantascientifica).

Almeno sono in buona compagnia (la notizia più o meno è riportata un po’ dappertutto in questi termini, trovate una rassegna parziale su Leucophaea, che per inciso, ci bacchetta). Seppur a malincuore dunque è necessaria una correzione, o almeno un ridimensionamento della notizia. Non è infatti per niente detto che la scoperta annunciata la scorsa settimana dalla NASA (è cioè che esista una forma di vita basata su una biochimica alternativa all’unica conosciuta finora) sia vera. Anzi, qualcuno addirittura sostiene che i dati di elisa Wolfe-Simon dimostrano l’esatto contrario.

Rimando all’esauriente articolo sull’ottimo Queryonline per i dettagli delle critiche mosse allo studio pubblicato in fretta e furia su Science express…

Intanto mi do virtualmente qualche bacchettata sulle mani, esprimendo la buona intenzione natalizia di essere più buona e meno frettolosa.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

15 Commenti

  1. Sei sempre la migliore, anche nel riconoscere un inciampo. 😎
    Ma io ho criticato i blog italiani perché da loro mi piacerebbe avere una precisione assoluta, diversa da quella dei quotidiani. E, insomma, anche le piccole imprecisioni mi dispiacciono.

    P. S. Io non bacchetto, non ho né l’autorevolezza né le competenze.

      1. Concordo con Marco, Lei è davvero molto brava e… nessuna bacchettata, anzi mille ringraziamenti per lo speciale modo di esser giornalista.
        Mimmo.

  2. Complimenti per l’onestà intellettuale. Personalmente sono rimasto scettico per la notizia, non perché ne capisca di biologia ma perchè sono diffidente nei confronti della Nasa. Già Richard Feyman aveva affermato, dopo il primo disastro dello Shuttle, che l’agenzia spaziale americana dopo la conquista della luna s’era comportata spregiudicatamente inventandosi nuovi obiettivi a scapito della sicurezza. Lo scopo era impressionare l’opinione pubblica per continuare ad avere gli enormi finanziamenti pubblici. Il battage pubblicitario di questi anni sull’esistenza dell’acqua sui corpi celesti o addirittura di forme di vita extraterrestre hanno lo stesso scopo. Pochi sanno che dopo il primo incidente Feyman sostenne che la probabilità di un disastro nei voli della navetta effettuata dalla Nasa valutata 1 ogni 10.000 voli era completamente sbagliata, lui la stimava attorno ad un qualche per cento. Poco dopo il centesimo volo ci fu il secondo disastro!

  3. […] Il 2 dicembre la scoperta viene resa pubblica durante una conferenza stampa e no, non si trattava di nessuna creatura aliena. La notizia però risulta comunque strabiliante: nel lago Mono in California sarebbe stato individuato un batterio con una biochimica diversa da quella universalmente diffusa, un DNA dove il fosforo è sostituito all’arsenico. Una notizia bomba, proprio come trovare un alieno sulla terra. Bello! Fra i tanti, anch’io ingenuamente ci casco. […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: