Boot: il salone nautico di Düsseldorf

VIAGGI – Chi storce il naso al pensiero di associare Düsseldorf all’immagine del mare si dovrà ricredere. La città tedesca, nata come villaggio di pescatori fluviali, si affaccia sul Reno ed è nota come un importante polo fieristico. In questi giorni è in corso Boot, il salone nautico europeo più prestigioso, che si concluderà domenica 30 gennaio.

14 stand, 1600 espositori da tutto il mondo, quasi 2000 imbarcazioni esposte, l’acqua declinata in tutti i modi possibili; dalla nautica alla subaquea, dalla fotografia alla pesca, dai motoscafi off-shore alla conservazione ambientale.

OggiScienza era presente e ha raccolto alcune immagini significative, cercando di scovare tra i padiglioni la presenza, qualche volta evidente altre volte più celata, della scienza in tutte le sue rappresentazioni.



La piscina per i subacquei e il logo della manifestazione
Il padiglione 3 è dedicato alla subacquea
Quale barca compro? Tutti i prezzi erano esposti
Ingegneria audace alla ricerca della velocità
Nautica off-shore. Tecnologia al servizio della velocità
Esplorazione subacquea con un piccolo aiuto super tecnologico
La ricerca di forme e materiali sempre più performanti e colorati
Fotografia macro, alla scoperta del microcosmo marino
Progetti ottici audaci; una protezione per obiettivo grandangolare
Ragni subacquei: scafandro per telecamera con bracci comandati per l'illuminazione
Conservazione e divulgazione; il messaggio di Greenpeace
Conservazione e ricerca; il progetto Delfini in Mar Rosso (www.hepca.com)
Boot apre alle 10 e chiude alle 18. Metropolitana dalla stazione centrale verso Messe (fiera)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: