Verona, aspirante capitale creazionista d’Italia

IL PARCO DELLE BUFALE – Per ora il titolo resta a Brescia, dopo i tre monologhi dell’ing. Stefano Bertolini invitato nel 2009, quale informatico, mormone e creazionista, a celebrare l’anno Darwin nel Museo di scienze naturali. Tuttavia, Verona pare decisa a impossessarsi del titolo. Nell’amena cornice dell’auditorium della Gran Guardia il 29 marzo alle ore 16.30, avverrà il “grande convegno

Per una biologia libera dalle ideologia anche a scuola

L’evento si colloca sotto l’egida dall’Associazione italiana genitori scuole cattoliche e del Comune di Verona, diretto dal sindaco più amato d’Italia Flavio Tosi grazie al suo portavoce più pagato d’Italia Roberto Bolis.

Il programma, annunciato dal prof. Pennetta, è vasto e articolato:

• Prof. Roberto Fondi (Paleontologo, Univ. di Siena): “I fossili e l’evoluzione”.

• Prof. Enzo Pennetta (Docente di Scienze, Roma):“I paradigmi dell’evoluzionismo”.

• Prof. Umberto Fasol (Docente di Scienze e Preside, Verona):“L’embriologia e l’evoluzione”

Le ricerche compiute del prof. Fondi hanno dato luogo ad articoli su prestigiose testate locali. Insegnanti della scuola dell’obbligo, i prof. Pennetta e Fasol pubblicano riflessioni didattiche e non sul giornale on-line Libertà e Persona. Oltre ad aggiornare i lettori di quella rivista sui “Sinistri Scricchiolii” del darwinismo, il prof. Pennetta pubblica anche sul proprio sito riflessioni sulle scienze del clima. Oltre all’evoluzione per selezione naturale infatti, egli nega l’effetto serra delle emissioni di gas omonimi.

Avvisata tardi dell’evento, la redazione rimpiange di non poter assistere per precedenti impegni.

*

Crediti immagine: Motifake.

4 Commenti su Verona, aspirante capitale creazionista d’Italia

  1. L’ultima frase è sarcastica o è il sonno delle 8.37 del mattino che non mi permette di afferrarne la serietà?

  2. icittadiniprimaditutto // 28 marzo 2012 alle 8:00 // Rispondi

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Questi eventi però dovrebbero, a mio vedere, afra riflettere il mondo scientifico sulle proprie capacità effettive di comunicazione. Perché tesi ideologiche come il creazionimo trovano facile terreno proprio dove manca la preparazione di base al pensiero critico e scientifico, che è tuttora un grave problema nel nostro Paese.

  4. Sylvie Coyaud // 28 marzo 2012 alle 14:53 // Rispondi

    @Donnie86dc
    La frase corrisponde alla verità, quel giorno sono a una conferenza sul clima.

    @Evk
    Quando i responsabili della preparazione di base sono creazionisti (genitori e docenti, come in questo caso) diventa difficile rimediare con la comunicazione sui media.
    Non a caso in USA alcuni stati hanno leggi che obbligano a insegnare il creazionismo a scuola, e in italia una ministra ha tolto Darwin dai libri di testo…

6 Trackbacks / Pingbacks

  1. Verona, aspirante capitale creazionista d’Italia - Cronaca | Allnewz.it
  2. A proposito di antiscienza (poor Charles! – Darwin, of course) « Vorreispiegarviohdio
  3. Il contributo dei genitori cattolici (agesc) alla conoscenza scientifica
  4. Darwin day – UAAR day « Libertà e Persona
  5. Darwin day – UAAR day | Critica Scientifica - di Enzo Pennetta
  6. Darwin day – UAAR day | Lo Sai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: