CULTURALIBRIULISSE

Libri: un amore… quantico

quantic love

“A volte il futuro ci bisbiglia per un attimo qualcosa all’orecchio. Alcuni le chiamano premonizioni, altri intuito. Io so solo che salendo su quell’aereo capii che tutto sarebbe cambiato. Quella Laila che lasciava Siviglia per andare in Svizzera non sarebbe più tornata”

LIBRI – Così ha inizio Quantic Love, un libro per ragazzi che parla di scienza e d’amore.

La storia si dipana tra gli edifici del CERN, il Centro Europeo per la Ricerca Nucleare e intreccia le vicende di Laila, studentessa che trova un lavoretto estivo al CERN, il giornalista Alessio e Brian, un giovane ricercatore americano.

Il punto di vista del lettore è quello della protagonista, Laila, che nell’estate prima di iscriversi all’università ottiene un posto al bar del CERN. Si trova così in mezzo a ricercatori e giovani studenti che tra un caffè, una gita a Ginevra e una festa, la fanno innamorare della fisica. Curiosa, Laila cercherà di saperne di più sul CERN e sugli studi che vengono portati avanti: è così che anche noi abbiamo una visione privilegiata di quello che accade in uno dei laboratori più grandi e conosciuti al mondo.

La trama è semplice, con qualche tinta gialla ma senza grandi colpi di scena. Quello che però lo rende particolare è proprio lei, la scienza. Un po’ di meccanica quantistica, un po’ di relatività, un po’ di fisica teorica e un po’ di fisica delle particelle. Il tutto condito con gli aneddoti divertenti dei grandi fisici e, soprattutto, dal romanticismo e dall’amore, veri ispiratori di questo romanzo per ragazzi.

Pubblicato da Feltrinelli, il libro è scritto da Sonia Fernandez-Vidal una fisica spagnola che, come i personaggi del suo libro, ha lavorato come guida e come docente proprio al CERN. In Spagna ha pubblicato anche altri libri di divulgazione.

Una storia agile e divertente che si legge volentieri, che fa sorridere e che ci fa dare una sbirciatina a un mondo che non tutti conoscono. Scienza e romanticismo uniti in una storia per ragazzi.

Livia Marin
Dopo la laurea in fisica presso lʼUniversità di Trieste ho ottenuto il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA. Sono direttrice responsabile di OggiScienza dal 2014 e, oltre al giornalismo, mi occupo di editoria scolastica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: