IL PARCO DELLE BUFALE

Facevano esplodere i criceti con la mente – IV

Il PARCO DELLE BUFALE – Per aiutare grandi e piccini a fare sogni horr d’oro durante le feste,  la Bef custode narra a puntate la ricerca in psicotronica nota come progetto StarGate, certamen forse la più ambiziosa nella storia della scienza.

Per un anno e mezzo, il Maggior Generale Stubblebine III concentra allo US Army and Intelligence Security Command un’energia psicotronica insufficiente a far esplodere i criceti o ad attraversare i muri, ma sufficiente a disintegrare sia l’Unione Sovietica che le forze extra-terrestri schierate contro gli Stati Uniti, un segreto di stato che gli era stato rivelato dal reverendo Swann, della Chiesa di Scientologia nonché medium della CIA e dello Stanford Research Institute.

Nel 1983 però il Maggio Generale ecc. III deve assentarsi da Fort Meade per assumere il comando delle truppe americane durante l’invasione dell’isoletta di Grenada decisa dal presidente degli Stati Uniti e suo caro amico Ronald Reagan, dalla moglie Nancy e da Joan Quigley, l’astrologa della Casa Bianca. Gli astri stabiliscono la data del 25 ottobre per l’operazione battezzata “Furia Urgente” in quanto due giorni prima era stata bombardata l’ambasciata americana di Beirut. (Grenada è nei Caraibi).

Mentre il Maggior ecc. ecc. III si conquista altre medaglie combattendo valorosamente le sterminate forze grenadine e una dozzina di consulenti cubani, un comandante rimasto a Fort Meade ad attraversare pareti di mattoni sia con la mente che con il corpo ne informa il giornalista John Anderson, premio Pulitzer, famoso per le inchieste sulle deviazioni dei servizi segreti.

Il reportage di Anderson spinge il Congresso a chiedere una valutazione della ricerca psicotronica all’Accademia nazionale delle scienze, che la ritiene priva di fondamenti.

Nel 1985 il Maggior Generale Stubblebine intraprende all’improvviso una carriera civile da vice presidente diuna società del gruppo Northrop Grumman Space & Mission Systems Corporation, un colosso delle forniture militari e il Congresso non rinnova i fondi dell’Esercito per l’energia psicotronica,, i criceti e i muri di mattoni. Nei dieci anni successivi la Defense Intelligence Agency, dell’Esercito, ne finanzia quindi la ricerca e lo sviluppo.

Come aveva fatto la CIA e in parte il Maggior Generale Albert Stubblebine III, la DIA la appalta allo Stanford Research Institute, dove l’ingegnere elettronico  Puthoff, il fisico Targ e il medium Swann riprendono gli esperimenti con la mezza dozzina di volontari rimasti e la consulenza del signor May.

Ottennero risultati eccezionali.  Fine della quarta puntata

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Crediti immagine: terrorista siriano, foto di Peter Maas

3 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: