IL PARCO DELLE BUFALE

Perseveranza

Dopo la querela per i nostri disegni criminosi (e blasfemie) pubblichiamo con qualche nota la recente interrogazione sul piezonucleare

IL PARCO DELLE BUFALE – La custode riceve e volentieri pubblica l’interrogazione dell’onorevole Filippo “sono un bis…” Gallinella del M5* sul reattore piezonucleare del “professor” Cardone, con la sola aggiunta di link e note che i suoi avvocati garantiscono prive di “riferimenti blasfemi” (*).

Interrogazione a risposta in Commissione presentata il 22 gennaio 2015 (1)

GALLINELLA. — Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:
sin dal 2005 nel nostro Paese sono stati avviati esperimenti finalizzati alla produzione di energia attraverso processi di fissione piezonucleare; tali sperimentazioni sono state condotte dal CNR (2) con la collaborazione delle forze armate e della società Ansaldo nucleare;

  • nel rispondere ad un atto di sindacato ispettivo sul tema (n. 5-01813) il Sottosegretario alla difesa delegato ha affermato che dal 2008 non è stata condotta più alcuna attività sperimentale sotto la supervisione dello stesso dicastero e che gli esiti complessivi della ricerca risultano controversi non avendo ottenuto riscontri sperimentali unanimi in seno alla comunità scientifica;
  • nella stessa risposta, il Sottosegretario alla difesa ha altresì affermato che la realizzazione di prototipi per la sperimentazione e lo sviluppo di attività per la fissione nucleare non risulta di propria competenza e pertanto il brevetto «apparecchiature e procedimento per la produzione di neutroni mediante ultrasuoni e cavitazione di sostanze» è, dal 2010, in capo al solo CNR (3);
  • nel rispondere ad un successivo atto di sindacato ispettivo (n. 5-02397) il Viceministro dello sviluppo economico afferma che, in riferimento al brevetto succitato, si può solo affermare che lo stesso è stato depositato presso la direzione generale competente per i brevetti e i marchi il 2 ottobre del 2006 con il titolo «apparecchiature e procedimento per la produzione di neutroni mediante ultrasuoni e cavitazione di sostanze», concesso in data 29 marzo 2010 e risulta titolare il Consiglio nazionale delle ricerche;
  • da quanto risulta la società Ansaldo nucleare sta conducendo ulteriori ricerche volte a trasformare l’innovazione in materia di fissione piezonucleare in un prototipo industriale che consenta la realizzazione di un impianto pilota per la produzione di energia alternativo al petrolio (4):

se sia a conoscenza delle attività di sperimentazione dell’Ansaldo nucleare (4) e quali aggiornamenti possa fornire in merito ai progressi di tale sperimentazione (4) e all’eventuale rinnovo del brevetto sopracitato del quale il CNR, ente vigilato dal Ministro interrogato, risulta attualmente il titolare (3).

(*) Come da avviso di garanzia seguito alla denuncia in nome dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica che accusa OggiScienza di “riferimenti blasfemi alla Sacra Sindone” per aver criticato un lavoro fatto dal prof. Carpinteri al Politecnico di Torino e da una soprano, rapita ogni tanto da alieni, nella sua casa di Torre Pellice.

(1) L’interrogazione originale del 4 novembre 2013 era firmata anche da DE LORENZIS, PARENTELA, TERZONI, MANNINO, MASSIMILIANO BERNINI, SORIAL, L’ABBATE, TOFALO, BUSINAROLO, LOREFICE, BECHIS e BALDASSARRE.

(2) Nel senso di laboratorio militare del Battaglione Scorpio. Al CNR un tecnico sebbene “professor of physicsFabio Cardone non dispone né di un lab né di fondi di ricerca.

(3) Il brevetto lasciato scadere dal CNR prevedeva l’uso di torio liquido, diversamente da quello chiesto nel 2010 dalla Startec S.r.l..

(4) Come sanno il lobbista Andrea “Mistero” Rampado e, si presume, l’on.le Gallinella, il 20 maggio 2014 il portavoce dell’Ansaldo Nucleare, ora Ansaldo Energia, dott. Luciano Gandini ha scritto alla custode:

In passato Ansaldo Nucleare ha seguito  una sperimentazione per verificare un’ipotesi  avanzata da un ricercatore CNR circa fenomeni “piezonucleari”. Tale sperimentazione, come del resto dichiarato dal Ministero della Difesa, non ha dato risultati di interesse e quindi non è stato dato seguito agli studi.

Qui “ricercatore CNR” sta per il tecnico Fabio Cardone dal curriculum ancora più prestigioso di quelli vecchi del prof. Carpinteri.

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   
Crediti immagine: Libero 2 novembre 2007/gentilmente prestata da mazzetta

3 Commenti

  1. Ma non si va all’inferno a scrivere così tante balle, pardon inesattezzze, su un’interrogazione parlamentare? Chissà, forse basta andare a confessarsi dopo averla presentata. Una manata di avepatergloria e un paio di monete nella cassetta delle offerte poi sono un plus che non guasta.
    In tema di bufale, pardon di scienza d’avanguardia, mi sono accorto che le fatiche del volenteroso Prof. Parkhomov per replicare l’HotCat stan finendo purtroppo sotto la mannaia della SfiPa.
    http://22passi.blogspot.it/2015/02/lexploit-di-alexander-parkhomov-dalla.html
    Poteva aspettare almeno il verdetto dei ragazzi del MFMP così dan non influenzarne pesantemente il risultato!
    Peccato. Mi era simpatico.

  2. Giustin,
    come l’on.le Realacci, l’on.le Gallinella è impermeabile ai fatti, ma questa volta 12 suoi colleghi sembrano averne tenuto conto. Una defezione da SfiPa…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: