eventiULISSE

Una serata da ricercatori: laboratori in piazza

Il prossimo 25 settembre la Notte dei Ricercatori dà appuntamento al grande pubblico e al mondo della ricerca in 300 città europee

Schermata 2015-09-24 alle 07.53.42
EVENTI – Dove sarete questo venerdì? Dal pomeriggio fino a tarda notte in 36 città italiane si svolgerà la Notte Europea dei Ricercatori: esperimenti interattivi, giochi, conferenze, visite di laboratori normalmente chiusi al pubblico, musica dal vivo e dirette radiofoniche sono solo alcuni degli intrattenimenti previsti. Un programma che soddisfa tutte le età e tutti i gusti. Forse, conoscerete già questa manifestazione giunta alla decima edizione. La Notte dei Ricercatori è un evento promosso dalla Programma Europeo Marie Skłodowska-Curie actions, allo scopo di conoscere le professioni della ricerca in un ambiente informale e stimolante.
Un’occasione per conoscere cosa fanno i ricercatori di casa nostra: da Trento a Catania, da Cuneo a Trieste.

Schermata 2015-09-24 alle 07.54.18
Clicca sull’immagine per accedere all’infografica interattiva

Ogni città coinvolge nell’organizzazione diversi enti, non solo atenei e istituti di ricerca ma anche associazioni di divulgazione scientifica, musei, comuni e regioni. Quest’anno saranno 4 i maxi progetti a coodinare le attività delle città italiane: Sharper, Dreams, Tracks e Party Don’t Stop. Ecco il sito ufficiale.

Ogni città offre un ricco programma. Alcune attività, in particolare i laboratori e alcune visite guidate vanno anticipatamente prenotati. MeetMeTonight a Milano offre l’opportunità di incontrare nomi illustri come l’economista Jeremy Rifkin o l’oncologo Umberto Veronesi. Siena e Ancona chiuderanno la nottata con gli annunciati concerti di Max Gazzè e Paola Turci.
Per chi invece volesse dare una sbirciatina al programma nel resto d’Europa ecco il link.

Leggi anche: La Robodissea: quando i robot vanno nello spazio
Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Daniela Moretti
Sono cresciuta sull'Appennino Tosco-Romagnolo. Ho studiato fisica a Bologna. Lavoro a Genova in un laboratorio di ricerca e a Trieste studio divulgazione scientifica tra mostre, musei e video.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: