domenica, Novembre 17, 2019
VIDEO

Che cos’è il Binge Eating Disorder?

Sempre più spesso usiamo nel linguaggio quotidiano parole importate dalla psicologia, ma qual è esattamente il loro significato? Scopriamolo con Bates Corner, il glossario minimo di psicologia.

“Ho mangiato troppo per lo stress”. Spesso non è la fame a farci avvicinare al frigorifero, ma la noia, la solitudine, la rabbia o lo stress. Gli psicologi lo chiamano emotional eating e la sensazione è più comune di quello che sembra. In alcuni casi, però, ricorrere al cibo può diventare un comportamento fuori controllo e può mascherare problemi di natura diversa. Quando le abbuffate diventano frequenti e ripetute, siamo di fronte a un vero e proprio disturbo chiamato disturbo da alimentazione incontrollata Binge Eating Disorder (BED).

In inglese la parola binge fa riferimento a un’eccessiva assunzione di cibo o di alcol. Il BED entra nella schiera dei numerosi disturbi del comportamento alimentare, che costituiscono un problema sanitario difficile da gestire. Le persone che presentano questo disturbo cercano di modulare le emozioni ricorrendo a grandi abbuffate. Così facendo, entrano in un circolo vizioso per cui il cibo funziona prima come elemento di equilibrio e di sollievo, poi come oggetto del senso di colpa.

Le abbuffate definiscono momenti in cui il paziente è consapevole dell’eccessiva quantità di cibo assunto e nello stesso tempo si lascia pervadere da una sensazione di perdita di controllo. L’abbuffata è inizialmente uno spazio di benessere, ma può diventare la causa di un peggioramento dell’umore in senso depressivo e di una valutazione negativa di sé. La necessità di mangiare in maniera incontrollata può essere scatenata da una dieta particolarmente restrittiva oppure dall’esigenza di regolare delle emozioni spiacevoli.

I binge eaters possono essere confusi con le persone obese o bulimiche. La differenza sostanziale è che questo disturbo non è preceduto o seguito da comportamenti che inducano la riduzione delle calorie assunte, come il vomito autoindotto o regimi dietetici particolarmente restrittivi.

Per sapere di più sul Binge Eating Disorder, guarda questo video che fa parte della serie dal titolo Bates Corner, Glossario minimo di psicologia, in onore di Norman Bates, il protagonista della serie di romanzi Psycho di Robert Bloch, che molti conoscono per l’adattamento cinematografico Psyco di Alfred Hitchcock (1960).


Leggi anche: Tu chiamale (se puoi) emozioni

Articolo pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Giulia Rocco
Pensa e produce oggetti multimediali per il giornalismo e l’editoria. L’hanno definita “sperimentatrice seriale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: