domenica, Luglio 12, 2020

archivecancro

E luce fu: le nuove frontiere della chirurgia anti-cancro

NOTIZIE - Fantascienza. Leggendo i risultati della ricerca di Dmitri Lapotko e colleghi vengono in mente immagini da “viaggio allucinate”. E come non pensare al dottor McCoy in Star Trek, che cura malattie che nel mondo reale richiederebbero la chirurgia, senza mai “aprire” il paziente, semplicemente passandogli un aggeggio sulla pancia? La terapia anticancro sviluppata da Lapotko sembra promettere proprio questo: l’ablazione meccanica delle neoplasie senza l’intervento del bisturi ma, ancora più importante, senza l’uso chemo o radioterapia.

Individuati nuovi meccanismi di autoprotezione dai tumori

SALUTE - Si stima che il corpo umano di un giovane maschio di circa 70 chili sia composto approssimativamente da 100 mila miliardi di cellule. Ognuna di queste produce delle minuscole molecole microRNA. Proprio da queste piccole molecole è partito il gruppo di ricercatori dell'Università di Udine guidato da Roberta Benetti, che ha fatto un decisivo balzo in avanti nella lotta contro il cancro.
1 10 11 12
Page 12 of 12