lunedì, 30 Marzo, 2020

archiveCarso

La grotta delle Torri di Slivia – da maggio a Trieste

EVENTI - Dopo quarant'anni di chiusura, riapre al pubblico la grotta delle Torri Slivia, una cavità naturale che si trova sul Carso triestino, nel comune di Duino Aurisina, vicino a Trieste. Dal primo maggio i visitatori possono scendere nella grotta percorrendo i 200 scalini che portano a circa 60 metri di profondità e ammirare (nel pieno rispetto dell'ambiente) quella che è stata definita come una delle più belle cavità del luogo.

Quando l’inquinamento arriva nelle grotte

NOTIZIE - 121 grotte inquinate, 247 ostruite, 19 sparite: ad oggi questi sono i numeri che testimoniano l’inquinamento delle grotte dell’altipiano carsico. Il risultato di anni d’incuria e illegalità, durante i quali nelle grotte sono stati riversati liquami industriali, idrocarburi, acque fognarie di case private, e chiunque vi ha gettato oggetti di tutti i tipi, dai motorini ai residuati bellici ai pezzi di Eternit, come se le grotte fossero comodi immondezzai ad uso comune. Nel 2010 la situazione è diventata di dominio pubblico, quando a gennaio è stato pubblicato su National Geographic l’articolo di Fabio Dalmasso, sceso nelle grotte assieme agli speleologi triestini Claudio De Filippo e Roberto Trevi, e al fotografo Fabio Liverani.