mercoledì, Aprile 8, 2020

archiveCile

La galassia cresce mangiando

CRONACA - Le galassie spesso si fondono in maniera violenta ad altre galassie. In buona sostanza si scontrano e diventano una sola “cosa” più grande. Così si è sempre creduto crescano le galassie, ma oggi grazie alle osservazioni fatte da un gruppo di astronomi europei con il Very Large Telescope che si trova in Cile, è stato possibile ipotizzare una nuova modalità di crescita, che, se confermata, significherebbe dover riscrivere molte teorie astronomiche attualmente considerate come “dati di fatto”. Pare, infatti, che le galassie crescano non solo aggregandosi ad altre, ma anche “mangiucchiandosi” il gas freddo a loro circostante; una volta ingerito, questo gas viene utilizzato per la formazione di nuove generazioni di stelle.

Terremoto: il giorno più corto (uno dei tanti)

Sui giornali si legge che il sisma che ha colpito il Cile lo scorso 27 febbraio ha avuto una curiosa conseguenza: il riassestamento delle masse terrestri ha accorciato la durata del giorno (e un lievemente modificato l'inclinazione dell'asse terrestre). Ma è davvero un fatto così insolito? OggiScienza ha raggiunto telefonicamente Fabio Romanelli, sismologo dell'Università di Trieste che ci ha spiegato che eventi come questo sono tutt'altro che un'eccezione e che il nostro pianeta accelera e decelera spesso in conseguenza di terremoti di grande intesità. Il terremoto in Cile è stato eccezionale, ma solo per l'energia che ha scatenato, si tratta infatti del 5° più energetico mai registrato dal 1900 in poi.