venerdì, Aprile 3, 2020

archivedigestione

Un sistema digerente “vivente”

CRONACA - La storia in breve è questa: Nepenthes bicalcarata, una pianta carnivora ghiotta di insetti, ha un ospite fisso, la formichina Camponotus schmitzi, che però non viene mangiata. La formichina ricompensa facendo la cacca dalla quale la pianta ricava fino a oltre il 70% del suo fabbisogno in azoto, risorsa cruciale per la sopravvivevnza (che di solito le piante carnivore ricavano digerendo direttamente l'insetto).

Un digestivo? Si grazie ma come aperitivo!

LA VOCE DEL MASTER - Il tradizionale ammazzacaffè o amaro, servito a fine pasto, dovrà essere consumato come aperitivo se si vuole digerire meglio e più in fretta. A confermare quanto già noto ai tempi dei romani, grandi bevitori di vino assenziato prima dei loro celebri banchetti, è stato uno studio belga pubblicato su PNAS.