mercoledì, Ottobre 21, 2020

archivegestione del territorio

Riciclati: Anne-Lise Koch Lavisse e i fiumi di Francia

SCIENCEFORWARD - La salute di un territorio passa anche attraverso i suoi fiumi e i suoi laghi. Nel 2000 la Comunità Europea ha dichiarato che "L'acqua non è un prodotto commerciale al pari degli altri, bensì un patrimonio che va protetto, difeso e trattato come tale", invitando quindi i singoli paesi a registrare, classificare e monitorare i bacini idrici del proprio territorio. Ma soprattutto a proteggerli e difenderli. Come si diventa paladini delle acque in Francia? Ce lo racconta Anne-Lise Koch Lavisse. È nata a Strasburgo nel 1986, e lavora per l'agenzia dell'acqua della regione dell'Île-de-France. I suoi studi l'hanno fatta viaggiare attraverso paesi e continenti diversi, dalla Germania alla Nuova Zelanda. Crediti immagine: Elisa Corni

L’Italia? Un Paese fragile

AMBIENTE - Le frane in Italia non sono certo una rarità. Soltanto nel 2010 si sono verificati 88 eventi franosi che hanno causato 17 vittime, 44 feriti e 4.431 sfollati. La frana in Val Venosta, che ha fatto deragliare un treno di pendolari, e il crollo di un costone di roccia aVentotene, che ha travolto una scolaresca in gita, sono solo alcuni dei fatti più recenti che hanno segnato gravemente l’Italia. Negli ultimi 50 anni più di 6.000 persone sono morte a causa di frande e smottamenti. Tra le regioni più colpite troviamo il Trentino Alto Adige, la Liguria, la Campania, la Lombardia, la Toscana, la Sicilia e la Calabria.