lunedì, Novembre 30, 2020

archiveintelligenza artificiale

Come la pensi?

POLITICA - Vittorio Loreto dell'Università La Sapienza e altri ricercatori in intelligenza artificiale e discipline affini in Belgio e Gran Bretagna, hanno inventato per l’ISI un barometro che misura quanto varia l'apprezzamento di canditati e formazioni politiche durante la campagna elettorale.

Verso l’Intelligenza Artificiale, giocando

Anche se un po' datato il Test di Turing è ancora un caposaldo (quasi un monito) nel campo dell'Intelligenza Artificiale: avremo una macchina davvero pensante quando questa sarà in grado di parlare con noi, cioè quando costruiremo un complesso hardware-software capace di padroneggiare il linguaggio simbolico. Pochi mesi fa ha fatto notizia a questo proposito l'impresa di Watson, il supercomputer della IBM che a Jeopardy! (un gioco televisivo popolare in USA) ha battuto due campioni in carne e ossa: non si può ancora affermare che la macchina comprendesse le domande nel modo in cui le intendiamo noi, non più di quanto un chatterbot possa capire quello che gli chiediamo, per quanto, in entrambi i casi, la risposta ci possa soddisfare o meno. Watson ha però dimostrato che, sia per gli uomini che per le macchine, per estrarre informazione non c'è niente di meglio del linguaggio.

Watson ha vinto. Come?

Il 16 febbraio scorso Watson, il supercomputer dell'IBM, ha definitivamente surclassato i suoi avversari umani al quiz show Jeopardy!. Ecco perché,...

Piccoli robot crescono

Insegnare a un robot a muoversi non è un compito facile e più il robot è complesso, più l’impresa è ardua. Ancora una volta gli ingegneri hanno chiesto aiuto alla biologia.

Sei umano? Provalo.

Intelligenza Artificiale, Alan Turing, antispam, poste, smart rooms, libri, giornali, radio e social network: tutte quello che non sapevate di...

Robot (quasi) come noi

Alla Città della Scienza di Napoli, fino all’8 dicembre, gli androidi sono i protagonisti della kermesse “Futuro Remoto”

Il robot diventa scienziato

Usando le capacità di ragionamento di un automa in grado di autoripararsi, Hod Lipson e Michael Schmidt, della Cornell University, hanno creato un software capace di estrarre le leggi fondamentali della fisica dalla semplice osservazione di eventi.
1 3 4 5
Page 5 of 5