sabato, Novembre 27, 2021

archivep53

Troppo stress? Attenzione al DNA

SALUTE - "Crediamo che il nostro studio sia il primo a proporre uno specifico meccanismo attraverso cui una delle caratteristiche dello stress, l'elevato livello di adrenalina, potrebbe a lungo andare causare un danno rilevabile al Dna", spiega l'autore senior dell'articolo, Robert J. Lefkowitz, docente di medicina e biochimica all'università americana. L'articolo è stato pubblicato sull'ultimo numero di Nature online a fine agosto, e un suo riassunto è disponibile qui. Nello studio, i medici hanno iniettato in un gruppo topi un composto simile all'adrenalina, che funziona attraverso il ricettore beta-adrenergico, che Lefkowitz studia da diversi anni, in modo da riprodurre le condizioni di stress cronico. Il gruppo ha scoperto che l'iniezione di questo composto fa scattare una risposta biologica che, in ultima istanza, risulta nell'accumulo di danni al Dna