lunedì, Aprile 12, 2021

archiveresveratrolo

Più longevi di poco e solo se maschio

SALUTE - Su Nature,Yariv Kanfi e altri genetisti dell’università Bar Ilan, a Ramat Gan in Israele, pubblicano una ricerca sulle sirtuine espresse dal gene SIRT6. Nei topi maschi con il gene potenziato aumentano le sirtuine e la longevità di un 13-15% rispetto al gruppo di controllo. Spiacente, signore, ma alle femmine il gene potenziato non fa alcun effetto. Nel caso della longevità maschile, il dato è al limite del significativo, scrivono gli autori, per confermarlo ci vorranno altre ricerche. Saggia precisazione. Quelle proteine, degli enzimi per l'esattezza, suscitano dall'inizio del secolo più entusiasmi che cautele. Da quando si è scoperto il primo gene SIRT nel lievito di birra, i risultati ottenuti nei nematodi o nei moscerini della frutta sono stati ridimensionati in successivi esperimenti, a volte fatti dagli stessi ricercatori

Con un tocco di Photoshop ti trucco il paper

CRONACA - Le foto delle modelle sui giornali sono manipolate con programmi di elaborazione grafica. Lo sappiamo, non è una novità e ormai ci siamo abituati. Quello che invece non dovrebbe succedere è che grazie a Photoshop vengano modificati e manipolati dati scientifici pubblicati su riviste peer-review. E questa volta la frode riguarda una molecola che spesso è arrivata sulle prime pagine dei giornali: il resveratrolo.

Uva e arachidi contro l’angiogenesi

NOTIZIE - Il resveratrolo fa bene, e ora grazie al lavoro di un team di scienziati della Scuola di medicina dell’Università di Washington sappiamo come. Il resveratrolo è un composto naturale - contenuto in alcuni alimenti - che inibisce la crescita di nuovi vasi sanguigni. Aslam Khan e colleghi hanno scoperto il processo molecolare di questa azione benefica.