venerdì, Gennaio 28, 2022

archiveSochi 2014

ricerca

Doping a Sochi: chi e perché

L'ultimo caso è stato quello dell'hockeista svedese Nicklas Backstrom, che insieme al fondista austriaco Johannes Duerr, l'hockeista lettone Vitalijs Pavlovs, quello svedese Nicklas Backstrom, la fondista ucraina Marina Lisogor, la biatleta tedesca Evi Sachenbacher-Stehle e il bobbista italiano William Frullani è uno dei sei atleti risultati positivi ai test anti-doping effettuati durante le olimpiadi invernali di Sochi.
AMBIENTECOSTUME E SOCIETÀ

Cambiamenti climatici e sport

Oltre 100 atleti delle olimpiadi invernali hanno recentemente firmato una petizione per chiedere ai governi di impegnarsi per contrastare il cambiamento climatico. Ma davvero persino il mondo dello sport è minacciato da questo mutamento di scala planetaria? In una parola sì, e le olimpiadi invernali sono solo la proverbiale punta dell'iceberg.