venerdì, Ottobre 30, 2020

archiveVatinno

Mastergate

POLITICA - La vicenda è questa. Qualche mese fa Valentina Murelli scrive questo articolo sulle bizzarre abitudini dei nostri parlamentari, articolo nel quale si afferma che l'onorevole Giuseppe Vatinno riporta nel CV di aver seguito il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA di Tireste. Nella Lista degli ex-studenti del Master Vatinno non risulata e Valentina interroga i responsabili chiedendo delucidazioni. Dal controllo degli archivi non emerge la presenza di Vatinno al Master negli anni da lui indicati, e nemmeno prima o dopo. Tantomeno emerge che abbia conseguito il titolo di Master. Abbiamo chiesto di controllare bene, ma anche aun secondo controllo l'onorevole non si trova. Valentina riporta quanto emerso nell'articolo, ripportando fedelmente le parole di Nico Pitrelli, condirettore di MCS. L'onorevole si arrabbia con noi accusandoci di diffamazione. Ci scrive così:

Domande da parlamentari. Tra ufo, scie chimiche, fusione fredda (e qualche furbizia?)

POLITICA - L'ultimo caso è stato quello dell'onorevole Giuseppe Vatinno. Lo ha sollevato sul suo blog il direttore delle Scienze Marco Cattaneo, ma conviene riassumere. Il 20 dicembre scorso Vatinno e il collega Francesco Barbato (entrambi deputati dell'Italia dei valori) hanno presentato un'interrogazione parlamentare diretta ai ministri della difesa e degli affari esteri per sapere se l'Italia disponga e dove di eventuali strutture delle Forze armate o di altri Corpi dello Stato dediti allo studio del fenomeno ufologico, se siano stati prodotti documenti e relazioni riservati in ambito nazionale o Nato, se infine in Italia si possa prevedere la creazione di una struttura dedicata munita dei requisiti di trasparenza pubblica. Gli onorevoli si chiedevano inoltre se i ministri fossero a conoscenza di una lunga serie di fatti ufologici