La fattoria del vento

Un’installazione di Patrick Marold, mostra che le centrali eoliche, spesso giudicate ad alto impatto ambientale, possono anche essere bellissime. Un’opera d’arte per sensibilizzare il pubblico in materia di energia rinnovabile

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

  1. Le pale potrebbero anche essere dipinte con colori diversi, in grado di mutare nelle stagioni, in armonia con il paesaggio locale, inoltre – per funzionalità – potrebbero essere dotate di indicatore per conoscere la direzione del vento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: