ECONOMIA

“La green economy siamo noi”

Antonio Cianciullo, giornalista di Repubblica specializzato in temi ambientali presenta il libro dedicato alla rivoluzione verde scritto con Gianni Silvestrini, direttore di Kyoto Club,

Ascolta l’intervista integrale di OggiScienza a Antonio Cianciullo

Parafrasando Woody Allen, tutti dicono “green economy”. Ma che cosa intendono? È davvero l’unica possibilità di sfuggire alla trappola climatica ed energetica in cui ci siamo infilati o forse tanto entusiasmo nasconde il tentativo di cavalcare una moda passeggera? Lo abbiamo chiesto ad Antonio Cianciullo, giornalista di Repubblica specializzato in tematiche ambientali, che insieme a Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club e direttore della rivista QualEnergia, ha appena dato alle stampe “La corsa della green economy. Come la rivoluzione verde sta cambiando il mondo” (Edizioni Ambiente, in libreria dal 17 marzo). Ne parliamo in occasione del convegno annuale a Roma del Kyoto Club “Dopo Copenhagen. Le sfide energetiche e ambientali del 2020”.

Attraverso l’analisi di casi esemplari, il libro racconta cosa sta succedendo in Italia e nel resto del mondo mondo. “La corsa della green economy si sta trasformando”, dice Cianciullo. “Da un sistema top-down, sostenuto dagli incentivi statali, sta diventando un fenomeno orizzontale e decentrato. Oggi gli attori della green economy sono le città che aderiscono a reti di sviluppo sostenibile, sono le associazioni, sono milioni di cittadini che attraverso le loro scelte quotidiane, i consumi e gli stili di vita più consapevoli contribuiscono a modificare l’atteggiamento delle imprese e a creare un sistema produttivo all’insegna del risparmio energetico e del rispetto ambientale”.

1 Commento

  1. […] Attraverso l’analisi di casi esemplari, il libro racconta cosa sta succedendo in Italia e nel resto del mondo mondo. “La corsa della green economy si sta trasformando”, dice Cianciullo. “Da un sistema top-down, sostenuto dagli incentivi statali, sta diventando un fenomeno orizzontale e decentrato. Oggi gli attori della green economy sono le città che aderiscono a reti di sviluppo sostenibile, sono le associazioni, sono milioni di cittadini che attraverso le loro scelte quotidiane, i consumi e gli stili di vita più consapevoli contribuiscono a modificare l’atteggiamento delle imprese e a creare un sistema produttivo all’insegna del risparmio energetico e del rispetto ambientale”. (fonte Oggiscienza) […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: