La tripletta del signor C.

IL PARCO DELLE BUFALE – Claudio Costa è un buon esempio dei sedicenti scettici in materia di riscaldamento globale come si vede dai suoi commenti imbufaliti. Segue cernita.
.
I – Il trend
Mai ho detto due anni bastano a determinare un influenza cliamtica. non mi metta in bocca cose che non detto! (, , sì!) Piuttosto ho detto che nel trend di scioglimento dei ghiacci artici negli ultimi due anni c’è stata un’inversione di tendenza cioè hanno recuperato (e vedrà l’anno prossimo senza el nino..e vedrà appena scatta una bella nina che recupero miracoloso) Ben conscio che il trend climatico è significativo in 30 anni come più volte da me detto, sto ancora aspettando da lei la sua definizione corretta* per designare il recupero artico degli ultimi due anni se come sostiene non si acorretta la definizione: inversione di tendenza.
.
In realtà nel 2008 e il 2009  i ghiacci marini artici sono diminuiti ulteriormente nonostante l’assenza di attività solare e la presenza della Niña, l’0scillazione fredda della corrente del Pacifico.  Poco avvezzo alla statistica, il signor C. vorrebbe basare la tendenza inversa sul 2007 e l’eccezionale scioglimento del ghiaccio multiannuale non previsto da alcun modello.
* La custode confessa di non avere una “definizione corretta per designare il recupero” che non c’è stato.
.
II – La dominante
Qui il signor C. opinava che nei modelli del clima:
anzichè stimare come dominante la varibilità solare (specie quella da flusso magnetico) finora non la si consideri affatto.
.
La “dominante” sono i gas serra dell’atmosfera, meno male o qui farebbe freddo come  sulla Luna. E quella variabilità (1) è stata stimata e misurata. Al picco di attività solare, al massimo 1,3 watt di energia in più al metro quadrato terrestre (W/m2).
Nuovi modelli ne tengono conto perché sono più pignoli nell’estrarre il segnale dal rumore. Ai fini delle proiezioni quel watt che va e viene ogni 11 anni circa non fa neanche un baffo ai 1.400W/m2 della costante di radiazione solare.
.
Passa una mandria
Non essendo né grado di dimostrare il contrario né “in grado di controllare” quello che c’è davvero nei modelli, il signor C.  moltiplica le disinformazioni e conclude:
In pratica modelli che non hanno alcun fondamento scientifico!!!!!!!!
E in base a questo ci prendete i soldi dalle tasche (con le bollette) per portarli a chi sta facendo soldi a fiumane con le rinnovabili (…)
.
Sic. Sigh.
.
III – La mazza da hockey
La più clonata dai sedicenti scettici, questa bufala riguarda la figura di Michael Mann et al., che ricostruisce le temperature dell’emisfero nord negli ultimi mille anni:
l’hockey stick che è stato sbugiardato
.
Neanche un po’.  Da allora è stata pubblicata una ventina di hockey stick ottenuto con dati e metodi diversi, per gli scienziati non c’è conferma migliore. Ma il signor C. li ritiene inetti e disonesti per cui aggiunge
che è stato confezionato su commissione come dice Briffa nelle mail craccate
.

Keith Briffa non l’ha mai detto, il signor C. mente e lo accusa di frode scientifica. Da molto tempo e su molti siti diffama gli scienziati che studiano il clima e non posso impedirglielo, ma posso rifiutare di essere sua complice. Vada a farlo altrove.
.
***
.
(1) Solo in inglese purtroppo, per saperne di più sul flusso magnetico solare…
– Misure quotidiane dei satelliti
– Un po’ di video
– L’ articolo di David Hathaway e Lisa Rightmire uscito venerdì su Science
.
… e  sulla controversia attorno alla mazza da hockey
– La  montatura del 2003 e la smontatura degli istituti scientifici
– Una spiegazione per “debuttanti” del 2005
– Un’analisi più tecnica di false accuse mosse poco prima del furto delle mail di K. Briffa e altri ricercatori.

4 Commenti

  1. @ Oca sapiens

    adesso mi leggo tutto con calma, poi appena ho tempo le rispondo con gli stessi toni.
    Purtroppo quando lei discute con me ha ormai dimostrato di lasciarsi la logica dietro le spalle, la perde lungo la strada come pollicino.

    Non ha capito che il recupero dei ghiacci marini è rispetto al 2006 i grafici sono lì da vedere, certo come da me scritto più volte il trend trentennale è decisamente in calo, solo che gli ultimi due anni sono in recupero rispetto alla media dei 30. Lei dice di no, beh dimostrerò il contrario a botte di grafici.

    Non ho accusato nessuno di frode, e men che meno Briffa che casomai è l’accusatore, è Briffa che dice a Mann e Jones “so che ci sono state pressioni per racconatre la storiella carina su un picco medievale inesistente ma non è così.”
    E anche su tutte le ricerche che lei afferma essere simili all’hockey stick non lo sono propio per nulla, hanno tutte un periodo caldo medioevale e una piccola era glaciale molto marcate, come le ho già scritto più volte.

    Pontifica di TSI quando io ho espressamente scritto flusso magnetico solare strettamente correlato ai picchi di caldo medioevale, ella si confonde

    o lei non mi legge o capisce poco di quello che scrivo.

  2. @C. Costa
    – Ghiacci artici
    Clicchi su “sì,sì e sì”, vedrà che sei mesi fa parlava proprio del 2007 e del 2008.

    – Keith Briffa
    Lei lo accusa di frode qui, per esempio, dove scrive di “scienziati pallisti” che hanno “manipolato i dati del paleo cliam con trucchi, come Mann e anche Briffa”.
    Non ha scritto quello che ora lei mette tra virgolette, bensì:
    “There is still a potential problem with non-linear responses in the very recent period of some biological proxies (or perhaps a fertilisation through high CO2 or nitrate input).I know there is pressure to present a nice tidy story as regards ‘apparent unprecedented warming in a thousand years or more in the proxy data’ but in reality the situation is not quite so simple.”
    Com’è chiaro dal contesto, Mann e Jones prendono sul serio l’obiezione di Briffa. Se Mann ha subito pressioni come pensa Briffa, di certo ha resistito perché la riporta tale e quale nel IV rapporto IPCC (vol. I, p. 483), nel capitolo di cui è il principale autore.

    – TSI – Total solar irradiance
    Pontificato dove? Ne ho solo accostato il valore – citato da lei – accanto a quello della “variabilità solare, (specie quella da flusso magnetico)” per mostrare che essa non può essere “dominante”.

    – “Periodo caldo medievale” presunto/hockey stick reali
    Suggerimento ai lettori incerti se fidarsi di lei o degli scienziati di cui trovano le ricerche qui e qui

  3. @ Oca sapiens

    Comincio la replica col dire che lei non si deve permettere di chiamarmi signor C perché con C iniziano tanti sostantivi offensivi e riferiti agli organi sessuali, siccome lei già mi ha dato del bigoilista che è il modo viscido e vigliacco di offendere alludendo a bigol (organo sessuale maschile in milanese) chissà nelle sua mente contorta cosa vorrà dire signor C.

    Ghiacci artici qui un mio articoletto:

    http://www.wpsmeteo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=259:lestensione-dei-ghiacci-artici-e-in-recupero&catid=6:articoli-clima&Itemid=18

    Guardi bene i grafici prima di commentarli mi raccomando, anche perchè l’ultimo me lo ha postato proprio lei, praticamente un autogoal.

    Quindi per difendermi dalle sue accuse mi devo auto citare:
    su Moutarde dissi:

    “misteriosamente i ghiacci artici stanno recuperando dopo il 2007 ormai da due anni perchè il disgelo è quasi finito per il 2009…….Se si guarda il lungo periodo lo scioglimento dei ghiacci è evidente e continuo a partire dal 1850 molto prima che nascessero gli ingannatori sugli omicidi di massa.( il nuovo insulto agli scettici)
    questo però non ci dovrebbe sorprendere e nemmeno dimostra in alcun modo l’intervento della CO2
    Ma il trend è in recupero, quindi si! si è invertito come la PDO del resto, secondo lei nell’ottobre 2010 l’estensione dell’artico sarà inferiore o superiore a quella del 2009?
    Io scommetto ( a ragion veduta Keenlyside 2008 e Scafetta EPA 2009) una birra virtuale che sarà superiore!”

    E lei da questo discorso mi accusa di affermare: “due anni bastano a determinare un influenza climatica”
    Che è una deduzione che non ha nessuna logica. Non ho mai detto una cosa del genere è solo un suo goffo tentativo di denigrarmi.

    Conclude:

    “La custode confessa di non avere una “definizione corretta per designare il recupero” che non c’è stato.”

    Ah si non c’è stato? eppure i grafici sono lì da vedere. Anche nel caso il recupero fosse stato di doppia entità il trend lineare di 30 anni sarrebbe comunque in calo
    Direi madame O che questa è un’altra delle sue ormai innumerevoli bufale che non mancherò di segnalare nell’apposito parco da lei medesima creato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: