CRONACA

Il meglio che si può

NOTIZIE – Il Giappone è all’avanguardia per quanto riguarda la prevenzione sismica e anti-tsunami. Nonostante il numero delle vittime e i danni siano ingenti (lo stesso premier giapponese, Naoto Kan, ha definito il terremoto la tragedia più grande che ha colpito il paese dopo la seconda Guerra Mondiale), le cose avrebbero potuto andare molto peggio, a ribadire (sempre e con forza) che in caso di eventi sismici la prevenzione è fondamentale.

Con Fabio Romanelli, sismologo dell’Università di Trieste, facciamo il punto di quanto è successo a livello sismico e parliamo di earthquake warning (via sms) e di tsunami warning.

Qui potete ascoltare l’intervista integrale a Fabio Romanelli

PS: Fabio Romanelli ci ha anche inviato questo link, la più aggiornata simulazione dell’onda di tsunami che ha colpito il Giappone lo scorso 11 marzo.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: