CRONACA

Il cielo in una stanza (no, in uno schermo)

NOTIZIE – Gli astrofili sono una specie che andrebbe protetta. L’enorme passione che li muove crea talvolta dei veri e propri gioielli. È il caso di PhotopicSkySurvey, il progetto di Nick Risinger, astrofilo e fotografo amatoriale (ed ex direttore di marketing di un’azienda basata a Seattle). Si tratta di una delle migliori viste ad altissima risoluzione del cielo notturno (a tutto tondo). Risinger ha messo insieme 37.440 fotografie del cielo – scattate con una macchina fotografica in grado di seguire il movimento degli astri) creando un’immagine da 5.000 megapixel.

La maggiore difficoltà incontrata da Risinger, come spiega nel sito, è stata quella di allontanarsi dall’illuminazione artificiale (specialmente per le foto scattate negli Stati Uniti dove l’inquinamento luminoso è fortissimo). “Persino la più piccola quantità di luce può nascondere il debole bagliore delle stelle e offuscare l’immagine,” racconta. Per questo motivo il fotografo è andato in cerca dei luoghi più oscuri, dove gli oggetti possono gettare un’ombra solo con la luce della Via lattea.

Per realizzare la composizione Risinger ha viaggiato per 45.000 km per via aerea e altri 15.000 via terra, spostandosi fra diversi continenti. Il risultato è strabiliante, giudicate voi.

Federica Sgorbissa
Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: