FOTOGRAFIAVIAGGI

Chumbe Island Coral Park, Tanzania

Le meraviglie del reef con la bassa marea, la barriera corallina, la coral forrest e tramonti africani da sogno sul faro bicentenario. Tutt’intorno solo mare.

VIAGGI – Siamo a Chumbe Island Coral Park, il primo parco marino protetto della Tanzania, un’intera isola a circa 12 Km da Zanzibar. Dormire come Robinson Crusoe in capanne di legno e fango, completamente eco sostenibili, nel cuore di una piccola foresta. E di capanne – meraviglioso esempio di bioarchitettura – ce ne sono solo 7: la luce all’interno è prodotta grazie ai pannelli solari, l’acqua per la doccia è piovana e va pompata con un sistema idraulico; i granchi fanno compagnia in camera (o nel letto…) ai pochissimi visitatori dell’isola perché non ci sono porte tra uomo e Madre Natura. La pila a mini-pannelli solari che viene fornita servirà la sera per addentrarsi nella foresta e avvistare i “granchi del cocco”, specie endemica protetta. Si chiamano così perché si arrampicano sulle palme per mangiare le noci di cocco e possono avere una lunghezza di 60 cm, per 4-5 chili. Il bagno della capanna? Una “compost toilet”: dopo i bisogni, che finiscono in un “tunnel” sotto la capanna, va buttata della terra, per produrre concime e preservare l’acqua del mare dall’inquinamento. E anche lì, ovviamente, niente porte!

CREDITI: Giuseppe Brancaccio e Sara Stulle

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: