IL PARCO DELLE BUFALE

“Mistificazione squallida”

IL PARCO DELLE BUFALE – Con la perizia già ammirata qui, sul sito “scientifico” Astronomia, l’ing. Vincenzo Zappalà partecipa alla rissa tra “scettici” veri e falsi suscitata dai risultati del gruppo Berkeley Earth Surface Temperatures, detto BEST, che confermano il riscaldamento globale tuttora in corso.

Come sanno i fan del serial più divertente dell’anno, il gruppo BEST è finanziato anche dai fratelli Koch, miliardari del petrolio e del carbone noti per il sostegno ai candidati alle prossime elezioni presidenziali solo se affermano che il riscaldamento globale è una truffa ordita da scienziati eco-comunisti per distruggere l’America. Il coordinatore del gruppo BEST, Richard Muller, ha ammesso con propria “sorpresa” – e, si presume, dello sponsor – che i truffatori avevano fatto un lavoro onesto e accurato. Delusi,  gli “scettici” insultano con epiteti vari i “traditori” ai quali avevano accordato piena fiducia e promesso che avrebbero elogiato qualunque risultato avessero ottenuto.

(Da qui la custode del parco passa al presente, prima di incespicare in un congiuntivo letale.)

Prima di scagliare i propri epiteti, l’ing. Zappalà traduce con fantasia un articolo del Mail on Sunday in cui Judith Curry, del gruppo BEST, accusa Richard Muller di aver “nascosto il declino” delle temperature terrestri dal 1998 in poi. E’ curioso poiché J. Curry è co-autrice dell’articolo in cui si legge a p. 26:

Sebbene si ritenga talvolta che il riscaldamento globale sia calato dall’evento El Nino del 1998, non ne troviamo alcuna evidenza nei dati terrestri della serie GHCN. Applicando la nostra analisi al periodo 1998-2010, la tendenza è di 2,84 ± 0,73° C per secolo in accordo con i decenni precedenti.

.

Berkeley Earth analysis chart

Judith Curry conferma l’accusa sul proprio blog e anche di aver approvato l’avvertenza sotto questo grafico:

le fluttuazioni decennali sono troppo ampie per consentire di trarre conclusioni sulle tendenze a lungo termine dall’esame ravvicinato di 13-15 anni appena.

L’ing. Zappalà non ci bada. E’ incantato da un altro grafico a cura della Global Warming Policy Foundation, una lobby inglese pro-inquinamento e pro-petrolio, in particolare iracheno:

andamento della temperatura negli ultimi dieci anni secondo i dati del BEST

simile all’andamento delle temperature del ‘900 sul logo della lobby

.

L’andamento reale delle temperature è assai diverso, ma l’ing. Zappalà non ci bada:

Personalmente ho poco da aggiungere. Ovviamente i media non ne parleranno e si andrà a Durban saturi di belle parole per la salvezza dell’umanità. Poi, come a Copenhagen, verrà fuori che gli accordi sono saltati e si accuseranno gli irresponsabili e gli scettici. La solita litania. Nessuno, sono pronto a scommettere, farà cenno alla mistificazione squallida di Muller e dei suoi poco scientifici colleghi. Meno male che ogni tanto qualcuno si ricorda di essere uno scienziato e non un burattino…

Oltre a Muller, titolare del ditta Muller & Associates e Judith Curry, titolare della ditta rivale Climate Forecast Application Network (entrambi vendono consulenze su clima ed energia ad aziende del settore energetico), i colleghi “poco scientifici” del gruppo BEST sono:

  • lo scienziato principale Robert Rohde, nerd geniale con ancora il latte dietro le orecchie cui si devono l’uso della tecnica di analisi detta “kriging” e le invenzioni grafiche di Global warming art
  • Don Groom, premio Gruber 2007 per la cosmologia
  • Robert Jacobsen, fisico per passione tardiva, ricordato al CERN come bravo anche se un po’ conservatore
  • Saul Perlmutter, premio Shaw, Gruber e altri sei o sette tra cui il Nobel 2011 per la fisica
  • Arthur Rosenfeld, premio Fermi, Szilard e Carnot, della Muller & Associates
  • la giovane matematica Charlotte Wickham
  • Jonathan Wurtele, socio della Muller & Associates

Alcuni lettori di “Astronomia” sembrano perplessi, ma da una curva di 9 anni l’ing. Zappalà ricava una certezza:

sicuramente negli ultimi dieci anni il riscaldamento si è fermato!!

*

La custode ringrazia Skeptical Science e Climalteranti per un’analisi statistica più semplice del kriging, nonché “Giorgio” per la nuova bufala.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: