SPECIALE MILLUMINODIMENO

Pareti d’erba per una casa tutta verde

SPECIALE MILLUMINODIMENO – L’isolamento termico non è la caratteristica vincente di questa casa, ma il prototipo presentato da uno studio di architettura olandese al Garden Festival di Appeltern del 2010 rappresenta un ottimo esempio di orto cittadino, in cui gli spazi necessari per semina e raccolto sono massimizzati.
Si chiama Eathouse e come si può vedere nella galleria di immagini, è una casa tutta verde, che si può toccare, annusare, seminare, fare crescere e… mangiare. La caratteristica principale della casa è la modularità della struttura, costituita da singole cassette che possono essere assemblate in diverse combinazioni, di fiori e verdure, per creare il proprio orto tridimensionale.
La casa sviluppata da Marijke Bruinsma del de Stuurlui stedenbouw e Marjan van Capelle e Arjen de Groot di Atelier Gras è solo un prototipo, ma vuole sostenere l’idea di agricoltura urbana, in cui ciascuno può realizzare un orto senza bisogno di un pezzo di terreno o dei vasi in balcone. Infatti l’installazione è di appena 10 metri per 10 e la casa ne occupa solamente 5.

E come l’orto dietro a casa, Eathouse dura una stagione!

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: