COSTUME E SOCIETÀULISSE

Pleased to meet you

COSTUME E SOCIETÀ –  Quando si comunica tra sconosciuti, è buona norma scambiarsi un saluto e le rispettive presentazioni. Sembra che questa semplice regola non scritta del comportamento umano sia applicabile anche ad altri modelli animali cognitivamente avanzati, come i delfini. E’ di pochi giorni fa, infatti, la descrizione di un comportamento simile nel tursiope (Tursiops truncatus) in un articolo pubblicato dalla rivista Proceedings of the Royal Society B.

Tra gli odontoceti, i tursiopi sono noti per il loro grande repertorio di vocalizzazioni (classificate come click e fischi), utilizzate nei più disparati contesti sociali, e per la loro capacità di emettere un tipico richiamo di riconoscimento individuale, chiamato signature whistle. Il signature whistle consiste in un particolare fischio, unico per ciascun individuo, che lo identifica in maniera univoca e che viene utilizzato molto frequentemente (circa il 50% delle vocalizzazioni) nella comunicazione tra membri dello stesso gruppo.

Dallo studio emerge come questo esclusivo segnale venga utilizzato anche in un altro contesto: in particolare, i delfini ricorrono al signature whistle quando incontrano gruppi estranei in mare aperto, probabilmente a scopo di informare i conspecifici sulla propria identità. Insomma, una vera e propria presentazione. Ciò che è ancora più interessante è che per ciascun gruppo un solo membro emette il suo tipico fischio, comportandosi come una sorta di portavoce dell’intero branco. Cosa determini questo aspetto non è ancora chiaro, anche se potrebbe essere influenzato dai rapporti gerarchici tra individui.

Questo sofisticato comportamento era già noto in esemplari allevati e cresciuti in cattività, ma finora mancavano evidenze sulle popolazioni selvatiche. Ora, concludono i ricercatori, dato che i tursiopi sono in grado di riprodurre ed imitare alla perfezione i signature whistle altrui, il prossimo passo sarà comprendere se questa specie sia in grado di scambiarsi informazioni riguardo terze parti, non direttamente coinvolte nei processi comunicativi.

Andrea Romano
Biologo e giornalista scientifico, lavora come ecologo all'Università degli Studi di Milano, dove studia il comportamento animale. Scrive di animali, natura ed evoluzione anche su Le Scienze e Focus D&R. Dal 2008, è caporedattore di Pikaia - portale dell'evoluzione

3 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: