mercoledì, Dicembre 19, 2018
LA VOCE DEL MASTERSALUTE

Per evitare un milione di errori

LA VOCE DEL MASTER – Ogni volta che una cellula si divide deve fare una copia identica del DNA. Durante la duplicazione possono verificarsi diversi errori, fra i più comuni c’è l’inserimento di nucleotidi di RNA nel codice genetico. Nei mammiferi un particolare enzima, l’enzima RNasi H2, sorveglia l’intero processo e interviene a correggere questo errore. È il risultato di uno studio pubblicato su Cell e condotto da un gruppo di scienziati guidati da Andrew Jackson dell’Institute of Genetics & Molecular Medicin presso l’Università di Edimburgo.

Gli elementi che costituiscono la molecola di RNA sono molto simili a quelli della sequenza di DNA ma se rimangono accidentalmente incorporati nella doppia elica possono causare danni e portare a malattie come il cancro.  Per proteggere l’integrità del genoma entra in gioco un meccanismo di riparazione — in questo caso di rimozione dei nucleotidi estranei — in cui è cruciale il ruolo di questo enzima.

La cosa sorprendente è che i ricercatori si sono imbattuti in questa scoperta per caso, mentre studiavano una rara malattia genetica nota come sindrome di Aicardi-Goutières che nei primi anni di vita provoca infiammazioni del tessuto cerebrale e che può rivelarsi fatale. Gli esperimenti sono stati condotti su topi ai quali avevano inibito la produzione dell’enzima RNasi H2.  Dalle osservazioni è emerso che negli embrioni dei topi senza l’enzima il fenomeno dell’intrusione di bit di RNA nel genoma si verificava un gran numero di volte, più di un milione per cellula.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: