AMBIENTECRONACAINFOGRAFICHE

Tutti al mare

AMBIENTE – Pronti per il mare? Quest’anno ci aspetta un mare sempre più blu e soprattutto più sicuro. Il 92,1% delle acque di balneazione dei Paesi dell’Unione Europea soddisfano gli standard minimi previsti dalla direttiva comunitaria. I dati arrivano dall’ultimo rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente che ha monitorato la qualità delle acque di oltre 22mila siti di balneazione, analizzando la presenza di alcuni tipi di batteri, tra cui enterococchi intestinali ed Escherichia coli.

L’Italia è promossa a pieni voti: il 91,9% delle acque costiere rispetta i parametri obbligatori, registrando un aumento di 6,6 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Tra le acque “sicure” l’83% sono di eccellente qualità. Migliora notevolmente anche la situazione di fiumi e laghi: le acque dolci di eccellente qualità in un solo anno sono passate dal 58,4% al 77,1%. Solo meno del 3% delle acque di balneazione è risultato non conforme.

Se avete intenzione di andare all’estero, meglio puntare alle spiagge di Cipro, Croazia, Malta e Grecia, dove le zone di balneazione sono state giudicate eccellenti con oltre il 90% delle acque rispondenti ai criteri più rigorosi. Situazione simile in Spagna e Portogallo, dove l’80% dei siti vanta un’eccellente qualità dell’acqua.

Per essere sicuri di scegliere la spiaggia giusta, con l’acqua più sicura e pulita, non vi resta che guardare sulla mappa interattiva Eye-on-Earth e controllare la qualità del tratto di mare, del lago o del fiume in cui avete deciso di farvi un bagno!

1 Commento

  1. Sarebbe bello se fosse tutto oro quel che luccica..in realtà nel 2010 hanno alzato i limiti degli inquinanti, per cui, miracolo, aree un tempo non balneabili sono divenute azzurre e trasparenti. Poi perchè scrivete “alcuni tipi di batteri, tra cui enterococchi intestinali ed Escherichia coli”?. Il report elenca solo ed esclusivamente enterococchi ed E. coli, non risulta altro…:)
    Giovanni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: