CRONACA

Il Dna diventa “social”

ASCOLTA l’intervista a Sergio Pistoi!

PODCAST – Non solo foto, canzoni e video delle vacanze. Su Facebook e altri siti online c’è già chi condivide con gli amici virtuali anche il proprio Dna. Benvenuti nell’era del social networking genetico, una nuova tendenza che si sta facendo strada in Rete e promette di sconvolgere le relazioni tra persone, connettendo individui affini tra loro non più in virtù di gusti e interessi simili, bensì delle  sequenze A-T e C-G in cui è scritto il codice della vita. “A pensarci bene, il Dna è un contenuto social per eccellenza: ce l’abbiamo tutti e troveremo sempre qualcosa da dire in proposito, circa le nostre origini genealogiche, la predisposizione a certe patologie o le attitudini caratteriali, vere o presunte, riportate dai test genetici predittivi”, osserva Sergio Pistoi, biologo e giornalista scientifico, autore del libro “Il Dna incontra Facebook, edito da Marsilio, in cui racconta il suo viaggio nel futuro che ci aspetta dietro l’angolo. Un viaggio, il suo, iniziato con un semplice test del Dna, di quelli che si acquistano su Internet con pochi click e qualche centinaio di euro, e che lo ha portato inaspettatamente alla scoperta di un mondo nuovo, dove può capitare d’incontrare cugini lontani, di cui fino a ieri s’ignorava l’esistenza, o di scambiare informazioni con perfetti sconosciuti su quanto di più segreto ci appartenga. In questo scenario, Sergio Pistoi esplora il lato serio e faceto, i rischi per la privacy ma anche la grande opportunità che la diffusione della genetica di massa offre alla ricerca scientifica. Buon ascolto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: